Aquile-FVG PASUT Pontebba: ingaggiati Renè Rizzo e Felix Oberrauch

La dirigenza rende ufficiale l’ingaggio di due giovani promesse dell’hockey italiano, Renè Rizzo e Felix Oberrauch, che andranno a rafforzare l’organico sia nelle linee d’attacco che nelle linee difensive.

Renè Rizzo è un difensore nato il 19 settembre 1985 che fa della tecnica e della rapidità le sue armi migliori. Per essere un difensore è poco dotato fisicamente (167 centimetri per 68 chilogrammi) ma in compenso ha un gran carattere e forza di volontà che lo hanno spinto all’estero per migliorarsi. Infatti è cresciuto hockeysticamente in Svezia nel prestigioso vivaio dell’Rogle BK dove ha potuto sviluppare una visione di gioco migliore rispetto ad altri suoi coetanei; dopo le due stagioni passate nell’ottimo campionato giovanile svedese, è approdato al Salisburgo dove ha fatto esperienza per altri due anni. Ha gia saggiato il ghiaccio del Vuerich avendo giocato nell’Egna la passata stagione e a vent’anni vanta 109 presenze ufficiali con 11 reti, 16 assist e 62 minuti di penalità.

Grazie a Renè Rizzo ora Misha Vassillyev può far quadrare ottimamente la difesa gia comprensiva di capitan Fabio Armani, Filip Stefanka, Kimmo Eronen, Dominic Periard, Andreas Lutz e Nicola Vernaccini.

Felix Oberrauch va ad aggiungersi al reparto offensivo: è un’ala destra molto rapida e insidiosa, nato il 26 maggio dell’’86 è il minore (anche in termini di altezza, 181 cm.) dei tre fratelli Oberrauch: Arno, visto la scorsa stagione a Pontebba, e Max che per motivi personali (studia ad Innsbruch) ha preferito non raggiungere il fratello minore in Friuli nonostante la corte fattagli dal DS Pietrafesa.
Dei tre fratelli, Felix è il più tecnico e ha al suo attivo parecchie convocazioni nelle Nazionali giovanili e gode di un’ottima considerazione nel mondo dell’hockey nostrano; finora ha militato nel Torino (due campionati in A1) e nel Valpellice (due campionati in A2) collezionando 23 reti e 33 assist in 86 gare con 140 minuti di penalità.