Dolomitencup: i Lions Francoforte superano l’Egna Selection e volano in finale

Nella prima semifinale della “Dolomiten Cup”, andata in scena sul ghiaccio di Cavalese (presenti circa 600 spettatori), i Lions Francoforte, al loro debutto ufficiale in questa nuova stagione sportiva, non danno scampo all’Egna Selection (ko 5-1), certamente volonterosa, ma non in grado di arginare lo strapotere tecnico e fisico degli avversari.
Tra i pali il tecnico dei Lions Rich Chernomaz propone Dennis Endras, il terzo portiere, lasciando in panca il “back up” Ackers e in tribuna il titolare Gordon. Sul fronte offensivo assenti i nuovi “leoni” Jeff Ulmer e Chris Taylor, con quest’ultimo che si aggregherà ai compagni solo a partire dalla prossima settimana.
Come previsto (e logico) spetta al Francoforte fare la partita e dettarne le cadenze. L’Egna Selection fa quel che può, ma si complica subito la vita, rimediando due penalità in rapida successione. Armstrong impegna un paio di volte Derouville, che, però, al 4’ chiude in ritardo sulla conclusione al volo dalla linea blu di Peacock (0-1), il terzino canadese naturalizzato tedesco che vanta il maggior numero di punti realizzati (348 punti) nella storia della DEL.

Al 7’30” anche l’Egna Selection beneficia di una superiorità numerica, costruendo una buona opportunità con Enrico Chelodi, che da breve distanza impegna un reattivo Endras. I Lions, superata metà frazione, allungano, sfruttando ancora una doppia superiorità numerica. Il rimbalzo sotto porta, dopo una respinta di Derouville su tiro di Podhradsky, è del 22 enne Wörle (0-2). Al 15’ l’Egna Selection ha circa un minuto di power-play e anche in questa circostanza riesce ad impegnare Endras con un inserimento di Gruber.
Nel finale, dopo un’occasione in contropiede gettata al vento da Danner, i Lions affondano nuovamente il colpo con il loro micidiale power-play: davvero pregevole l’iniziativa di Smrek, tocco per Krestan, che si accentra ed insacca (0-3).
Nel periodo centrale la prima chance è per l’Egna Selection, ma al 6’ è ancora il Francoforte ad andare a segno, concretizzando per l’ennesima volta una superiorità numerica grazie all’opportunismo sotto porta di Young (0-4). Al 30’ i Lions, un po’ deconcentrati, rimediano ben due penalità consecutive per troppi giocatori sul ghiaccio. L’Egna Selection vuole la rete della bandiera e la trova con Enrico Chelodi, ben appostato nei pressi della porta (1-4). Dopo il goal, Rich Chernomaz toglie Endras ed inserisce Ackers a difesa della gabbia del Francoforte. Al 35’ l’arbitro assegna un tiro di rigore ai Lions, ma Krestan non riesce a beffare Derouville. Nello scorcio conclusivo, complice un power-play (2’+2’ a Kelly), l’Egna Selection impegna in qualche occasione Ackers senza, tuttavia, riuscire a superarlo.
L’ultima frazione scorre via senza sussulti. Al 56’ arriva la prima marcatura del match in parità numerica e porta la firma di Bassen (1-5).
Al termine dell’incontro assegnati i premi per i migliori giocatori: Enrico Chelodi per l’Egna Selection e Dennis Endras per i Lions Francoforte.
Domani (sabato) la “Dolomiten Cup” si trasferisce a Merano, dove alle ore 20.45 si disputerà la seconda semifinale tra Augsburger Panther (Germania) e Servette Ginevra (Svizzera).
Domenica, sempre sul ghiaccio della Meranarena, sono in programma le finali.

EGNA SELECTION – LIONS FRANCOFORTE 1 – 5 ( 0-3 / 1-1 / 0-1 )

EGNA SELECTION: Derouville, Bernard, Helfer, Egger, Lutz, Scardoni, Delladio, Eisenstecken, Gruber, Vill, Andergassen, Chelodi A., Bertignoll, Ramoser, Simonazzi, Bortot, Dorigatti, Demetz, Zelger, Chelodi E., Zambaldi.
All. Insam

LIONS FRANCOFORTE: Endras, Ackers, Bresagk, Smrek, Osterloh, Armstrong, Podhradsky, Peacock, Macholda, Hackert A., Lebeau, Norris, Wörle, Oppenheimer, Danner, Kelly, Bassen, Reichel, Young, Hackert M., Krestan.
All. Chernomaz

Arbitri: Fratter, Waldthaler e Soraperra.

Reti. Primo tempo: 4’15” Peacock (F – Armstrong, Hackert A. – PP2), 12’42” Wörle (F – Podhradsky – PP2), 19’39” Krestan (F – Smrek, Podhradsky – PP1). Secondo tempo: 6’17” Young (F – Smrek – PP1), 11’59” Chelodi E. (ES – Dorigatti, Zelger – PP1). Terzo tempo: 16’27” Bassen (F – Bresagk, Danner).

Dolomiten Cup.

Il programma degli incontri.

Venerdì 11.08.06
Semifinale Egna Selection – Lions Francoforte 1 – 5

Sabato 12.08.06 ore 20.45 @ Merano
Semifinale Augsburger Panther – Servette Ginevra

Domenica 13.08.06 ore 17.00 @ Merano
Finale 3° posto

Domenica 13.08.06 ore 20.30 @ Merano
Finale 1° posto

Biglietti. Il biglietto per ogni singola partita ha un costo di 10 Euro (8 Euro per gli abbonati del quotidiano Dolomiten).
Per la giornata conclusiva di domenica, con due partite in programma, il prezzo è di 15 Euro (12 Euro per gli abbonati del quotidiano Dolomiten); mentre chi volesse assistere a tutti gli incontri della manifestazione potrà acquistare un tagliando unico al costo di 25 Euro (22 Euro per gli abbonati del quotidiano Dolomiten).
Per i ragazzi nati dal 01.01.1991 in poi l’ingresso sarà gratuito.
I biglietti potranno essere acquistati direttamente alla biglietteria della Meranarena (sabato e domenica) a partire da un’ora prima dell’inizio della partita in programma.

Accrediti stampa. I giornalisti e gli operatori media potranno ritirare il loro “pass” d’accesso presso la cassa accrediti della Meranarena sabato e domenica.

Web – Real Time. Il torneo sarà seguito con aggiornamenti in tempo reale sul sito www.dolomitencup.com.