Due giovani speranze arrivano a Pontebba

E’ arrivata l’ufficializzazione da parte della società Sportivi Ghiaccio Pontebba dell’acquisto di due nuovi giocatori: Andreas Lutz e Simone Donati.

Il primo nuovo tassello di cui potrà disporre Misha Vasillyev è il difensore Andreas Lutz che va a rinforzare la retroguardia in vista della prossima stagione.
Il giovane terzino destro, nato a Merano il 30 marzo 1986, arriva in Friuli dal Renon reduce da un ottimo campionato di Serie A1 (2 reti e 12 assist in 55 presenze) che lo ha portato nel giro della nazionale maggiore: alle Olimpiadi di Torino infatti era una riserva del "Blue Team", mentre un infortunio alla spalla gli ha impedito di rispondere alla chiamata di coach Michel Goulet per i successivi Mondiali di Riga.
Nonostante la giovane età (ha esordito nelle fila del Merano a 16 anni) è gia noto oltreoceano per essere risultato il miglior difensore dei Mondiali under18 (di prima divisione) nel 2004 ed anche grazie alla partecipazione a diversi camp estivi in nord-america tanto che gli scout, come ad esempio Red Gendron (ex-assistant coach dei New Jersey Devils, NHL), vedono nel pattinaggio, nel controllo del disco e nel tiro le caratteristiche migliori di Lutz.

Potrebbe ambire a venire scelto da una squadra NHL ma deve migliorare nell’uno contro uno difensivo e deve crescere fisicamente. Il suo stile di gioco viene paragonato a quello dello svedese Niklas Lindstrom (Detroit Red Wings, NHL), difensore che grazie alla sua classe fa sembrare facili anche le cose difficili, ma la società del Pontebba crede che giocando accanto ad un difensore esperto come capitan Fabio Armani il giovane altoatesino crescerà assieme a tutta la squadra.

Non meno importante è l’arrivo di Simone Donati, attaccante di stecca sinistra nato 4 febbraio 1984.
Nonostante sia cresciuto hockeysticamente nel vivaio dell’Hockey Club Como, fino ad ora ha disputato un solo campionato nel campionato italiano con i Mastini Varese (stagione 2003/2004, 26 punti e 143 minuti di penalità in 40 presenze) in quanto ha preferito fare esperienza nel campionato svizzero. Dalle giovanili del Lugano si è trasferito prima al Chaux de Fonds (seconda divisione), poi al Coira e infine all’HC Ajoie dove ha giocato nelle ultime due stagioni.
Donati è un’ala di stecca sinistra, alto 177 centimetri per 80 kg. di peso, dotato di buon talento ma soprattutto abile nel gioco in balaustra; la grinta con cui scende sul ghiaccio lo porta a prendere molti minuti di penalità ma questa sua caratteristica non è necessariamente negativa.
Donati è gia arrivato ad indossare la maglia azzurra in due Campionati del Mondo giovanili ed inoltre proprio grazie alla Nazionale è anche gia sceso sul ghiaccio del Claudio Vuerich in un triangolare tra Austria, Norvegia ed Italia svoltosi nel 2002.