Qualifying round: ultima giornata

di Francesco Seren Rosso

Ultima giornata del qualifying round che decide quindi gli accoppiamenti per i quarti di finale che partiranno domani.

Partite del pomeriggio:

Gruppo E: Repubblica Ceca-Usa 1-3
Con la vittoria sui campioni in carica, gli USA si assicurano il terzo posto nel girone. Gli statunitensi passano in vantaggio al 13’ grazie a Ryan Malone che raccoglie un passaggio sbagliato di un difensore avversario. Gli USA raddoppiano al 19’ grazie a Cullen. I cechi riescono nel secondo tempo ad accorciare le distanze con Michalek. I campioni in carica si gettano in avanti alla ricerca del pareggiano lasciando inevitabilmente il fianco al contropiede avversario che infatti colpisce al 47’ con Brown assistito ancora da Malone. La Repubblica Ceca conclude così al quarto posto il girone E.

Girone F: Svizzera-Bielorussia 1-2
Storica affermazione dei bielorussi che conquistano così per la prima volta l’accesso ai quarti di finale di un mondiale. I bielorussi passano in vantaggio al 9’ con Shabelka; pochi minuti dopo, gli svizzeri possono usufruire di un doppio powerplay ma non riescono neppure a concludere verso la porta di Mezin, protagonista della partite con 29 parate. Il secondo periodo vede il raddoppio della Bielorussia al 9’ con Zadelenov. La Svizzera prova il tutto per tutto e finalmente al 48’accorcia le distanze con Pluss. Non serve agli elvetici la mossa disperata di togliere il goalie Aebischer per il sesto uomo di movimento; il risultato non cambia e la Svizzera è così eliminata.

Partite della sera:

Gruppo E: Lettonia-Norvegia 4-2
Partita inutile ai fini della qualificazione in quanto le squadre erano già eliminate, ma i padroni di casa si tolgono la soddisfazione di congedarsi dal pubblico amico (ben 9.173 spettatori) con una vittoria, ottenuta in gran parte grazie ad una partenza sprint con ben 2 gol nei primi 9 minuti (autori Rekis e Blinovs). La Norvegia fino a metà partita tira solo 6 volte in porta, ma tanto basta ad accorciare le distanze con Skroder, ma le distanze sono fissate dal gol di Darzins. Nel finale di terzo periodo, arrivano le marcature di Semjonovs, in powerplay, e di Nygards che fissano il punteggio.

Gruppo F: Ucraina-Slovacchia 0-8
Serviva una vittoria agli slovacchi per raggiungere i quarti di finale e la vittoria è puntualmente arrivata contro gli abbordabili ucraini che chiudono al 12° posto assoluto. L’unico tempo in cui si ha un po’ di equilibrio è il primo chiuso sull’1-0. Nel secondo e terzo tempo gli slovacchi dilagano lasciando agli avversari solo pochi scampoli di gioco (saranno solo 10 i tiri ucraini).