Fort Worth sospende le operazioni

di Francesco Seren Rosso

Ieri, i Forth Worth Brahmas hanno ufficialmente annunciato di aver ricevuto l’autorizzazione della Central Hockey League a sospendere le operazione per la stagione 2006/07. La sospensione è dovuta ai mancati accordi della franchigia con le autorità cittadine per l’utilizzo del Fort Worth Convention Center e del Will Rogers Memorial Coliseum per le partite interne della prossima stagione; da qui la richiesta alla CHL di sospensione. Stuart Fraser, socio di maggioranza della squadra, resterà tuttavia al suo posto così come la franchigia, sebbene non parteciperà al prossimo campionato, resterà fra i membri della CHL con l’obiettivo di riparteciparvi il prima possibile, così come lo stesso Fraser ha dichiarato.
I Fort Worth Brahmas sono nati nel 1997, ed hanno esordito nella Western Professional Hockey League (WPHL) vincendo la Governors’ Cup (il trofeo riservato ai vincitori della regular season) nel 1998 fino al 2001, anno in cui avvenne la fusione che diede vita alla Central Hockey League attuale.

A termine di regolamento, i giocatori dei Brahmas diventano automaticamente dei free agent, ovvero possono passare liberamente in qualsiasi squadra. Il GM Fraser ha aggiunto che "lo scenario presentatoci dalla Città di Forth Worth ci ha reso impossibile la gestione finanziaria della squadra così come sarebbe necessaria a questo livello. Queste difficoltà ci hanno portato alla difficile decisione di interrompere le operazioni. Credo che però potremmo tornare a pieno regime nella CHL nel prossimo futuro più forti di prima."