Playoffs: Scoccata l’ultima freccia, LUGANO CAMPIONE

Esattamente come vent’anni fa, il Lugano si laurea campione svizzero battendo il Davos dopo aver vinto la partita d’esordio per 5-0 alla Resega.
I bianconeri vincono anche gara 5 seppur faticando più del previsto contro un Davos mai domo che non ha mai mollato la presa senza peraltro dare l’impressione di poter girare a suo favore la contesa.
Parte forte il Lugano, deciso a chiudere la partita nel primo periodo di gioco per poi offrire spettacolo ad una Resega vestita a festa e stracolma per l’occasione. I bianconeri non sfuttano un’immediata doppia superiorità numerica e paiono nervosi anche se schiacciano il Davos nel suo terzo. I grigionesi giocano di rimessa e riescono anche a rendersi pericolosi dalle parti di Rüeger (nella foto mentre alza la coppa insieme al capitano Ville Peltonen). Il Lugano passa comunque in vantaggio con Nummelin in superiorità numerica che, da posizione defilata, approfitta di una respinta di Hiller per infilare il portiere grigionese. La Resega è in visibilio e i bianconeri cercano di chiudere l’incontro ma trovano sulla loro strada un Hiller molto ispirato e una difesa poco propensa a concedere gli spazi agli attaccanti di casa.

Nel secondo periodo il Davos si butta in avanti e trova la rete del pareggio con Guggisberg che approfitta di una deviazione di un bianconero per pareggiare il conto. Il Lugano no ci sta e ancora in superiorità numerica realizza la rete che fa esplodere per la seconda volta la Resega con Sannitz, lesto ad infilare un disco vagante davanti alla gabbia grigionese. Da quel momento la partita è in mano ai bianconeri che corrono qualche rischio in difesa ma si coprono molto bene nei momenti decisivi.
Il terzo periodo vede le due squadre molto guardinghe con il Davos che cerca di costruire qualche occasione ma si scontra con l’attentissima retroguardia bianconera. Si arriva così all’ultimo minuto con il risultato sempre in bilico ma con il Davos che non da l’impressione di poter rientrare. Tentano il tutto per tutto gli ospiti ma la mossa di togliere il portiere non da i frutti sperati, e con la Resega in piedi, Peltonen, pone il suo sigillo personale sul successo bianconero realizzando a porta sguarnita la rete del 3-1. Il Lugano scocca così l’ultima freccia del suo campionato e centra il bersaglio più prestigioso, il titolo di campione Svizzero 2005-2006.

Lugano-Davos 3-1 (1-0;1-1;1-0)

1-0 08:07 Petteri Nummelin
1-1 21:16 Peter Guggisberg
2-1 24:22 Raffaele Sannitz
3-1 59:59 Ville Peltonen

Photo taken from hclugano.ch