Villach campione d’Austria

VILLACH CAMPIONE D´AUSTRIA !

EC Pasut VSV – EC The Red Bulls 3:2 OT (2:1, 0:1, 0:0, 1:0)

Spettatori: 4.500

Reti: KROMP W. (17:28 / KASPITZ R., LANZINGER G. – VIL), PEINTNER M. (17:41 / PETRIK N., PFEFFER T. – VIL), BOUSQUET D. (77:31 / ELICK M., ROY S. – VIL) resp. ULRICH M. (00:59 / TRATTNIG M., PEWAL M.), BANHAM F. (27:22 / LAKOS A.)

Portieri: PROHASKA G. (77 min. / 32 tiri / 2 G) resp. IRBE A. (77 min. / 47 tiri / 3 G)

Penalitá: 12 resp. 14

Le aquile biancoblu carinziane conquistano il loro sesto titolo nazionale battendo per 4:2 nella serie Best-of-seven la corazzata targata Salisburgo.
La vittoria decisiva é giunta dopo ben 17 minuti di Overtime e la rete decisiva non poteva che essere siglata dal vero mattatore di questa stagione, quel Dany Bousquet che abbiamo potuto vedere anni fa sull´altopiano di Asiago.
I padroni di casa devono fare a meno del loro capitano Herby Hohenberger ed Oraze e Burke Henry scendono sul ghiaccio non al meglio.
Il Salzburg parte a razzo ed al primo minuto Martin Ulrich porta in vantaggio gli ospiti. Il resto del periodo scorre via senza tante emozioni in un sostanziale equilibrio. Fino al 18. minuto quando Kromp é lesto ad insaccare uno splendido one-timer. Solo 13 secondi piú tardi Peintner sfrutta un errato rinvio di bastone di Irbe e porta in vantaggio i padroni di casa.

Il secondo drittel ha inizio come il primo, Salisburgo che preme e Villach che si affida alle ripartenze.
Il meritato pareggio arriva al 28.minuto grazie a Banham che insacca un rebound su tiro di Lind.
L´ultima frazione scorre senza tanti patemi d´animo, entrambe le squadre attente a non concedere nulla all´avversario ed a non cadere in inutili penalitá.
Si arriva cosí al Sudden-victory-overtime giocato in 4 contro 4. Dopo alcune occasioni capitate sui bastoni di Scoville, Stewart e Bousquet é proprio quest´ultimo che al 18.minuto regala il titolo alle aquile.