Mondiale di II divisione gruppo A: Romania senza rivali

di Davide:

Si è giocato la settimana scorsa a Sofia (Bulgaria) il gruppo A del mondiale di II divisione, che ha visto la Romania vincere a mani basse e tornare nel gruppo I dopo la retrocessione dell’anno passato.
I rumeni si sono presentati con il miglior roster possibile, sostanzialmente quello visto ad Eindhoven l’anno passato, imperniato sul blocco della Steaua campione nazionale, con l’ ottimo goalie Adrian Catrinoi e il veterani Catalin Geru (capocannoniere del torneo con 13 goals) e Ioan Timaru in attacco. Tra i giovani, interessante Tibor Basilidesz (’82 della Steaua) e soprattutto il ventenne Ede Mihaly, veloce attaccante che gioca in Slovacchia nel Ruzinov. Contro tutti i pronostici sono stati i padroni di casa della Bulgaria a rimanere appaiati ai rumeni fino allo scontro diretto, vinto agevolmente dai gialloblu per 9-0, complice anche l’infortunio, dopo il secondo periodo sul 2-0, dell’esperto goalie di casa Konstantin Mihaylov. Il punteggio finale dello scontro tra prima e seconda fa capire però quale sia stato il divario tra la Romania e le altre nazioni.

Grossa delusione è stata la Serbia del coach russo Vitalij Stayin, l’anno scorso seconda alle spalle di Israele e quest’anno sconfitta sia dalla Bulgaria (4-2), sia umiliata dalla Romania (11-1). A parziale giustificazione dei serbi, il rifiuto della federazione di pagare le spese di trasferta dei migliori giocatori che militano all’estero, soprattutto nelle minors nord-americane.
Di contorno la presenza di Belgio e Spagna, che hanno mostrato il consueto modesto livello, mentre assolutamente inadeguato alla seconda divisione mondiale si è dimostrato il Sud Africa neo-promosso e subito retrocesso in terza divisione, dopo essere stato stra-battuto da tutti, ad eccezione della giovane e rinnovata Spagna, che ha trovato gli unici due punti del suo mondiale superando gli africani per 5-3.

Questa la classifica finale:

Romania p.ti 10
Bulgaria p.ti 7
Belgio p.ti 6
Serbia p.ti 5
Spagna p.ti 2
Sud Africa p.ti 0