Val Pusteria – Renon: il commento

Di Ivan

HC Senfter Valpusteria – Ritten Sport Hockey 2-6 (1-1; 1-2; 0-3)

Spalti gremiti al Lungo Rienza per il derby importante tra il Valpusteria ed il Renon, che mette in palio due punti pesanti per accedere alla semifinale. Padroni di casa al gran completo, mentro il Renon deve rinunciare al difensore Dagenais, che sconta il turno di squalifica, a causa della rissa alla fine della gara col Bolzano. Le fasi iniziali sono di studio ed entrambi le formazioni non riescono ad impensierire in modo pericoloso i due portieri, neanche in superiorità, di cui il Renon ne gioca ben 2 minuti in 5 contro 3. Si deve aspettare fino al 15° quando Olsson riesce a depositare in gol una corta respinta di Groeneveld. Lo stadio è in delirio, ma la gioia pusterese dura poco, perché il Renon trova subito il pareggio grazie a Faggioni che è lesto a trafiggere un incolpevole Baur. Si va al II. Periodo ed il Renon tenta subito la fuga grazie ad una superiorità numerica in cui Rymsha trova la via del gol. Il Valpusteria cerca la reazione, ma si trova di fronte un Groeneveld in serata gloriosa. Il Valpusteria di canto suo pasticcia parecchio, specialmente la coppia difensiva Knox/Kowalczyk non sembra all’altezza della situazione. E proprio su uno di questi svarioni il Renon colpisce per la terza volta, con Ansoldi che conclude un contropiede mettendo il disco nel incrocio dei pali. Il Valpusteria però non ci sta e riesce ad accorciare con una bell’azione solitaria di Erikson che parte dalla propria mettacampo e riesce a servire in modo perfetto Bona, che solo davanti a Groeneveld non ha difficoltà a mettere a segno la seconda rete pusterese.

Si va al III.periodo ed i lupi gialloneri si portano subito in attacco per pervenire al meritato pareggio che però non arriva,perché il Renon è lesto a concrettizare l’ennesima superiorità ancora con Rymsha e solo 40 secondi dopo Faggioni mette fine al tentativo di rimonta pusterese siglando il 5 a 2. Nel finale della gara c’è gloria anche per il neoacquisto Rocheford che trafigge Baur con un bel tiro e che porta il risultato sul definitivo 6 a 2.
Grazie a questa vittoria il Renon si porta a +3 sul Bolzano e mette una seria ipoteca sulla semifinale,mentre per il Valpusteria questo sogno è finito e si già pensare alla prossima stagione.