A2, Merano e Gherdeina ad un passo dalla finale

Aggiudicandosi ieri sera gara 3 delle rispettive serie di semifinale, Merano e Gherdeina si sono guadagnate la possibilità di usufruire del primo “match-point” per l’accesso alla finale del campionato di Serie A2 di hockey su ghiaccio. Se le aquile bianconere, battendo 6-3 in casa il Caldaro, hanno rispettato il pronostico, ha destato sensazione la vittoria ottenuta dai gardenesi sul ghiaccio del Pontebba.
I friulani, che avevano chiuso la regular season al primo posto, e partivano dunque come favoriti in questi play-off, si sono dovuti inchinare 4-3 ai tiri di rigore, con il penalty decisivo messo a segno da Steve Shrum. Lo stesso attaccante statunitense, venerdì scorso, aveva firmato l’overtime goal che aveva regalato alla squadra allenata da Doug Irwin il successo in gara 2 con l’identico punteggio (4-3) di ieri sera. Dove finiscono i meriti degli altoatesini, iniziano i demeriti del Pontebba, che deve mangiarsi le mani per aver gettato al vento un vantaggio di due reti, ma soprattutto per aver subito il gol del 3-3 (tanto per cambiare realizzato da Shrum) a 79 secondi dal termine quando si trovava addirittura in situazione di superiorità numerica. Ora il Gherdeina, che aveva chiuso al quinto posto la regular season, è in vantaggio 2-1 nella serie al meglio delle cinque partite, e ha la grande occasione di giocarsi il primo match-point qualificazione di fronte al pubblico amico.

Più agevole, ma non meno importante, il successo del Merano, che ha riscattato la sconfitta subita in gara 2 battendo 6-3 un Caldaro che ha dovuto rinunciare agli squalificati Knudsen e Wirth. Decisivo il secondo tempo, che ha visto i bianconeri prendere il largo con un parziale di 3-0. Gara 4 è in programma domani: in caso di ulteriore vittoria il Merano guadagnerebbe l’accesso alla seconda finale consecutiva del campionato di A2.

Semifinali – Gara 3
SG Pontebba – HC Gherdeina Unika 3-4 d.t.r. (3-1; 0-1; 0-1; 0-0; 0-1)
Marcatori: 1 t. 3’33” Gorman (Pon), 9’55” Hadzisulejmanovic (Pon), 12’33” I. Demetz (Gar), 19’36” Meneghetti (Pon); 2 t. 3’10” Mirko Moroder (Gar); 3 t. 18’41” Shrum (Gar); rig. decisivo Shrum (Gar)

HC Merano – SV Kaltern Caldaro 6-3 (2-2; 3-0; 1-1)
Marcatori: 1 t. 1’24” Kaye (Mer), 2’57” Pixner (Mer), 3’51” Dickenson (Cal), 6’33” A. Ambach (Cal) ; 2 t. 5’31” Gallace (Mer), 14’02” Palla (Mer), 18’40” Kaye (Mer); 3 t. 4’16” Nevkrla (Cal), 19’27” Hinks (Mer)

Semifinali – gara 4 – mercoledì 8 marzo 2006
HC Gherdeina Unika – SG Pontebba (2-1)
Pranives di Selva Gardena, ore 20.45
SV Kaltern Caldaro – HC Merano (1-2)
Stadio del Ghiaccio di Caldaro, ore 20.30

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey