Alleghe corsaro, espugnato l’Agorà

È l’Alleghe la squadra protagonista della 39^ giornata della Rbk Hockey Cup, la prima dopo la lunga sosta olimpica. Gli agordini sono infatti riuscire ad espugnare 3-5 il ghiaccio del Milano primo in classifica, rafforzando così la propria seconda posizione. Risultato pieno anche per il Cortina che supera 4-0 il Bolzano. Terminano in parità, entrambe sul 4-4, le sfide Valpusteria-Renon e Fassa-Asiago.

HC Junior Milano Vipers- Tegola Canadese Alleghe Hockey 3-5
(1-3; 1-0; 0-2)
Marcatori: 1 t. 0’55” Harder (All), 6’25” F. Fontanive (All), 8’14” Snesrud (All), 18’34” Mansi (Mil); 2 t. 0’26” Tkaczuk (Mil), 19’52” A. Molteni (Mil); 3 t. 6’31” Lorenzi (All), 11’50” Bilotto (All)
Dodicesimo risultato utile consecutivo per l’Alleghe, che anche dopo la pausa per la disputa delle Olimpiadi si conferma la squadra più in forma della Rbk Hockey Cup. Vittima degli agordini, questa volta, sono stati addirittura i Milano Vipers capoclassifica, costretti ad arrendersi sul ghiaccio amico dell’Agorà. Partenza a razzo degli ospiti che in otto minuti si portano sullo 0-3, ma sul finire della seconda frazione i rossoblu completano la rimonta con il 3-3 firmato da Andrea Molteni. L’Alleghe ha però l’istinto del killer, e nell’ultimo periodo uccide la partita. Di Lorenzi e Bilotto le marcature che regalano ai ragazzi di coach Mats Lusth due punti di fondamentale importanza nella corsa al secondo posto.

SG Cortina Segafredo Zanetti – HC Bolzano Foxes 4-0
(1-0; 2-0; 1-0)
Marcatori: 1 t. 9’09” Signoretti (Cor); 2 t. 11’33” Ciglenecki (Cor), 18’24” Gordon (Cor); 3 t. 5’19” Blaha (Cor)
Importante e rotonda vittoria del Cortina, al quale la sosta olimpica pare aver fatto davvero bene. Gli ampezzani hanno infatti strapazzato 4-0 un Bolzano davvero inconsistente, facendo tornare il sorriso al pubblico dell’Olimpico. Padroni di casa con il neo-acquisto Blaha al posto di Ekelund (l’altro nuovo ingaggio, Stefan Hellqvist, è atteso a giorni), Foxes che devono rinunciare a Krestanovich e Akerström. Ad aprire le danze ci pensa Signoretti con un’azione personale a metà del primo tempo, ma il break decisivo arriva nella seconda frazione, e porta le firme di Ciglenecki e del rientrante Gordon. Nel terzo tempo c’è spazio solo per il gol del neo-acquisto Milan Blaha. Grazie a questa vittoria il Cortina riaggancia il Renon al terzo posto, per Bolzano la situazione si fa sempre più delicata.

HC Senfter Valpusteria – Ritten Sport Hockey 4-4
(0-2; 4-1; 0-1)
Marcatori: 1 t. 14’29” Scelfo (Rit), 18’22” Halkidis (Rit); 2 t. 2’54” Bona (Val), 4’17” Olsson (Val), 8’28” Bona (Val), 11’30” Eriksson (Val), 19’29” Timchenko (Rit); 3 t. 8’53” Dagenais (Rit)
Altalena di emozioni al Lungorienza di Brunico, con Valpusteria e Renon che alla fine chiudono in parità. Partono bene gli ospiti che, nonostante le assenze di Ansoldi, Down, Comploj e Rochefort, si portano sul doppio vantaggio. Nel secondo tempo sale però in cattedra Patrick Bona, che con una doppietta guida la rimonta pusterese completata da Olsson ed Eriksson: in otto minuti e mezzo si passa dallo 0-2 al 4-2. Il match sembra ormai definitivamente girato a favore dei padroni di casa, ma l’orgoglio del Renon ha la meglio, e le reti di Timchenko e Dagenais firmano il definitivo 4-4. Da segnalare l’esordio, in casa Valpusteria, dei nuovi acquisti Chris Peyton e Jason Tessier.

SHC Fassa Levoni – Supermercati A&O Asiago Hockey 4-4
(1-3; 1-1; 2-0)
Marcatori: 1 t. 3’27” Bortolussi (Asi), 7’48” Iannone (Asi), 9’17” Topatigh (Asi), 15’45” Wikstrom (Fas); 2 t. 7’25” Cirone (Asi), 9’30” Tomasello (Fas); 3 t. 5’34” Viinikainen (Fas), 19’41” Tomasello (Fas)
Incredibile rimonta del Fassa che, nonostante una partenza assolutamente ad handicap, riesce ad agguantare un punto importante soprattutto per il morale. Deve recitare il mea culpa, invece, l’Asiago, incapace di chiudere la partita dopo essersi velocemente portato sullo 0-3. Gli stellati partono a mille, e bucano subito Jensen con il neo-arrivato Bortolussi (prelevato dal farm team Valpellice). Poco dopo lo imitano anche Iannone e Topatigh, e la pratica sembra già praticamente archiviata. L’Asiago ha però il demerito di arretrare il baricentro, e di far sì che il Fassa prenda lentamente il sopravvento. La rimonta dei ladini comincia a prendere forma nel secondo tempo, e si concretizza a 19 secondi dal termine, quando Tomasello (doppietta per lui) devia un tiro di Wikstrom alle spalle di Szuper, fissando il punteggio sul 4-4.

Classifica
HC Junior Milano Vipers punti 54, Tegola Canadese Alleghe Hockey 46, Ritten Sport Hockey e SG Cortina Segafredo Zanetti 43, Supermercati A&O Asiago Hockey 42, HC Bolzano Foxes 36, HC Senfter Valpusteria 29, SHC Fassa Levoni 19

40^ giornata – giovedì 2 marzo 2006
Ritten Sport Hockey – HC Junior Milano Vipers
Tegola Canadese Alleghe Hockey – HC Senfter Valpusteria
Supermercati A&O Asiago Hockey – SG Cortina Segafredo Zanetti
HC Bolzano Foxes – SHC Fassa Levoni

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey

Tags: