Torneo femminile: Svizzera – Italia: il commento

di Carlo Palazzolo:

Svizzera – Italia: 11-0 (4-0;6-0;1-0)

Ultima apparizione della nazionale femminile alle Olimpiadi torinesi che chiude con una secca sconfitta rimediata contro la nazionale elvetica nell’incontro valevole per l’aggiudicazione della settima piazza finale assoluta.

Il match non era partito male in realtà; Letiner e compagne nei primi minuti di gioco hanno cercato di mettere sotto pressione l’estremo rosso crociato Florence Schelling. Sono le svizzere però a passare in vataggio al 4′:33” grazie a Daniela Diaz che si ripeterà al nono minuto.
La reazione è affidata prima a Heidi Caldart, che non aggancia a pochi passi dalla gabbia, e poi alla coppia De la Forest – Kaser ma il portiere avversario si salva.
L’Italia nel primo periodo finisce qui al tredicesimo minuto e tre minuti dopo arriva il terzo gol svizzero ad opera di Julia Marty lesta a deviare un tiro dalla blu della sua compagna Marty.

A completare l’opera ci pensa poi Kathrin Lehmann che si invola da sola verso la Montanari trefiggendola per il quarto gol al sedicesimo minuto.

Il periodo centrale si apre con la Frasnelli al posto della Montanari a guardia della gabbia italiana ma al 22’36” è ancora Svizzera che porta il bottino a cinque marcature grazie a Laura Ruhnke.
L’Italia è piegata anche moralmente ed arriva anche il sesto gol della Marty al 26’51”.
Il settimo gol porta invece la firma di Christine Meier al 31’09” che chiude di fatto l’incontro.
La Svizzera però non sembra appagata del largo margine ed infierisce ancora sulle ragazze italiane.
Al dodicesimo è ancora la Lehmann seguita un minuto dopo dalla Ruhnke.
Il decimo gol è invece ancora opera della Marty così come l’ultimo che fissa l’incontro.

Le ragazze salutano dunque il torneo olimpico di torino con questa partita raccogliendo l’ultima posizione ma anche qualche soddisfazione che fa ben sperare per il futuro.