Femminile: intervista a Maria Leitner

di Carlo Palazzolo

L’Italia perde nuovamente, questa volta contro la Germania per 5 a 2 ma proprio quei due gol sono una fonte di gioia per il gruppo delle ragazze e per la sua autrice Marina Leitner che abbiamo incontrato dopo l’incontro.

HockeyTime: Cosa ci puoi dire di questo incontro?

Maria Leitner: E’ stata comunque una partita positiva. Siamo pervenute al pareggio e questo è già un fatto storico. Poi siamo calate e le tedesche hanno preso la guida del match.

HT: Tu hai siglato una doppietta, la prima nella storia dell’hockey femminile alle Olimpiadi come ti senti?

ML: Sono molto felice! Non speravo proprio di riuscire a segnare due gol in una partita. Li dedico uno a mia madre che ha visto l’incontro e che mi ha sempre sostenuto ed uno lo dedico a me per tutti gli sforzi che ho fatto in questi anni per arrivare qui.

HT: E’ dalla prima partita che provi ma sei sempre stata curata a vista dalle avversarie, un segno di grande rispetto nei tuoi confronti.

ML: Si è vero, nelle partite precedenti ho avuto una marcatrice praticamente fissa e non ho potuto fare molto. Oggi invece (ieri ndr) ho avuto più spazio e l’ho sfruttato.

HT: Ora arriva la sfida contro la Svizzera….

ML: L’ultima sfida. Dobbiamo vincere, portare a casa una vittoria da queste Olimpiadi.

Si ringrazia Maria Leitner e la FISG per la disponibilità.