L´Italia torna a Milano, domani la sfida con il Kazakhstan

Penultimo impegno prima del via al torneo olimpico per la nazionale maschile di hockey su ghiaccio. Domani sera (face off d´inizio alle 20.30) gli azzurri scenderanno sul ghiaccio dell´Agorá di Milano per affrontare il Kazakhstan in una partita amichevole utile a testare lo stato di forma della truppa allenata da Michel Goulet. L´Italia, che ha lasciato questa mattina il ritiro di Collalbo per trasferirsi al Villaggio Olimpico di Torino, si presenta al completo: saranno infatti sul ghiaccio anche gli ultimi arrivati Tony Iob e Tony Tuzzolino, che si sono aggregati al gruppo negli ultimi giorni. Unico probabile assente l´attaccante Giulio Scandella, che soffre di un risentimento muscolare all´adduttore della coscia destra. Nella giornata di ieri il giocatore si è recato assieme al medico della nazionale Giovanni Toniolo a Bassano per effettuare degli accertamenti: l´ecografia ha escluso ulteriori problemi. Il suo pieno recupero per il torneo olimpico non è dunque in discussione. In caso di forfait di Scandella, domani sera potrebbe scendere sul ghiaccio Nicola Fontanive, una delle tre riserve (le altre sono Matteo Molteni e Carlo Lorenzi) che questa mattina hanno lasciato il gruppo azzurro.

“Siamo pronti per la grande avventura delle Olimpiadi – commenta il coach dell'Italia Michel Goulet – i ragazzi sono caricati al massimo, e sono molto soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto durante il ritiro di Collalbo, localitá che ci ha accolto in maniera stupenda con una perfetta organizzazione”.
Italia e Kazakhstan si sono affrontate di recente anche allo Euro Ice Hockey Challenge di Briancon, con gli azzurri che furono capaci di imporsi 2-1 in overtime (due reti di Parco) su una squadra che comunque non schierava alcuni dei propri migliori elementi.
La nazionale kazaka, che ha chiuso l´ultimo mondiale al dodicesimo posto, e occupa la quindicesima piazza nel ranking Iihf (l´Italia è diciannovesima), prenderá parte al torneo olimpico di Torino nel girone B, dove affronterá Lettonia, Svezia, Stati Uniti, Slovacchia e Russia. Tra le punte di diamante del roster allenato da coach Anatoliy Kartayev c´è sicuramente Nikolaj Antropov, talento offensivo in forza ai Toronto Maple Leafs. Ottima anche la coppia di portieri formata da Vitalij Kolesnik, che ha giá giocato in Nhl con i Colorado Avalanche, e da Vitalij Eremeev. La nazionale si basa sul blocco della Torpedo Ust Kamenogorsk, ma sono molti i giocatori che militano nel massimo campionato russo.
Prima del match d´esordio con la “corazzata” Canada, gli azzurri sosterranno un ultimo test amichevole contro la Lettonia. Il match è in programma domenica 12 febbraio alle 18.30 allo Stadio del Ghiaccio di Aosta.

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey