Liberec: aggancio quasi completato

di Davide:

cade ancora lo Slavia, sconfitto 3-1 a Ceské Budejovice dopo essere passato in vantaggio, e il vantaggio sul Liberec si riduce a soli tre punti. Le "tigri", nelle quali esordiva l’ultimo acquisto Vaclav Pletka, arrivato dalla Dynamo Mosca, dal canto loro, superano in casa il non facile impegno col Vitkovice e portano a 23 le gare casalinghe senza sconfitte. La gara finisce 4-2: dopo un brillante primo periodo in cui gli ospiti mettono in mostra i nuovi arrivati Vladimir Vujtek, rientrante dalla Svizzera e figlio del coach, e lo slovacco Marek Uram, in prestito dallo Znojmo in cambio di Juraj Stefanka. Uram in particolare si conferma il miglior assist-man dell’Extraliga, servendo i passaggi di entrambe le reti ospiti.

La svolta nel secondo periodo, quando è una rete in inferiorità dei padroni di casa di Andrej Podkonicky a rompere l’equilibrio.
Poche le note dalle altre piste: da segnalare la terza vittoria consecutiva del Vsetin, che supera 4-1 il Plzen, e la gara della Sazka Arena di Praga, dove lo Sparta infligge la quarta sconfitta consecutiva ai campioni del Pardubice, superati 7-5 davanti a 8.400 spettatori, con gli ospiti incapaci di gestire il vantaggio di 3-1. Eroe della serata il 22enne Jakub Langhammer, rientrato dal prestito al Mladá Boleslav e autore di una doppietta per le sue prime due reti in Extraliga.

Nella foto: la seconda rete di Langhammer in Sparta-Pardubice (fonte:hcsparta.cz)