Con una grande prova nel terzo tempo il Bolzano riesce ad espugnare l 'Arena Ritten !

di Christopher

RITTENSPORT – BOLZANO 1:4 (0:0;1:0;0:4)

Dopo la bella vittoria di sabato scorso battendo l´Asiago per due a zero, Il Renon torna sul ghiaccio di casa per vedersela col Bolzano.
Dopo aver recuperato tutti i suoi squalificati il RITTENSPORT si presenta sul ghiaccio di casa al gran completo nella 37° giornata di Campionato, per affrontare nel derbyssimo il Bolzano.
Davanti ad un folto pubblico di circa 1500 spettatori il Renon scende sul ghiaccio per diffendere il secondo posto in classifica appena conquistato.
E´ stato una gara tirata e sentita da ambo le parti.
Nel primo tempo si vede una partita con tante occasioni, ma nessuno delle squadre riesce ad andare in goal; sono sopratutto i padroni di casa che si mostrano pericolosi con la prima linea, Down, Rhymsha e Scelfo. Neanche i sedici minuti di power play vengono sfrutatti, nulla di fatto. Il Bolzano si mostra molto pericoloso in minuto 11'27 con Rickmo in contropiede solitario, ma l´ estremo Groeneveld gli toglie il disco davanti alla porta.

Al minuto 17'32 e´ Zisser con Krestanovich che colgono il palo alla destra di Groeneveld, ma l´occasione piu' ghiotta la trova Walcher al 19'01 quando sbaglia clamorosamente a porta sguarnita un goal già fatto, così finisce il primo periodo a reti bianche.

Nel secondo periodo sono i padroni di casa nettamente superiori al Bolzano, il primo pericolo arriva ancora da Rhymsha ma Muzzatti salva sulla linea di porta, un minuto dopo esattamente al 23´16" e il Renon che va in goal col difensore Dagenais, bomba dalla linea blu del difensore in power play su assist di Timchenko e Narcisi per l'uno a zero.
I padroni di casa di seguito sempre pericolosi prima con Down-Rhymsha poi con Bustreo e ancora con Rhymsha e Scelfo ma nulla di fatto, il disco non vuole entrare per sfortuna del Renon e merito di Muzzatti che salva sempre con bravura. Nel finale di tempo il Bolzano si mostra vivace con Smith e Krestanovich, ma l'estremo di casa riesce a parare con bravura, così finisce il periodo centrale che vede in vantaggio il Rittensport per uno a zero.

Nel terzo tempo la partita cambia decisamente volto, quando Comploi mena Walcher e viene spedito in penalty box per due piu due minuti, e il Bolzano sfrutta il power play: a gonfiare la rete e´ Krestanovich al 42'47" servito da Smith e Johansson, uno a uno. Negli ultimi dieci minuti, Bolzano piu vivace e pericoloso.
Poco dopo Faggioni del Renon in inferiorita numerica riesce a scappare ma un difensore del Bolzano lo ferma davanti a Muzzatti. Il Bolzano non spreca e radoppia al 50'28", Down e Rhymsha perdono il disco nel proprio terzo Forget ruba il disco lo passa a Purontakanen che serve dalla destra verso in mezzo la corrente Margoni che insacca da due passi l'uno a due. Il Renon accusa il colpo; Narcisi fuori, e bolzanini ancora in superiorita numerica, a gonfiare stavolta la rete ci pensa Forget al 52'01" assistito da Smith e Margoni per l´uno a tre.
Il quarto goal arriva al 59'19 con Forget che riesce ad andare da solo verso Groeneveld, nulla può l'estremo sulla conclusione ravvicinata, uno a quattro. La partita finisce uno a quattro per il Bolzano che nel terzo tempo non spreca niente e vince la partita nettamente.