U20 – I quarti di finale senza la Svizzera

di Stefano Sala

Mondiale J20 a 2 velocità con la Svizzera unica squadra che ha lottato sino all’ultimo per cercare di entrare a far parte dell’Elite putroppo sfiorando solo l’impresa. E’ una speranza la si era intravista dopo il meritato e ottimo pareggio contro i favoriti e campioni uscenti, gli USA. Ma la netta sconfitta contro i finlandesi, contro i quali sarebbe bastato un pareggio, subendo due reti nel giro di 10’’ nel corso del 43’ (0-2 e 0-3), la squadra di Köbi Kölliker non ha a questo punto avuto la forza di reagire. La Svizzera dovrà quindi salvarsi dalla retrocessione partendo dai 2 punti conquistati contro la Norvegia (2-0) nel girone preliminare. Per una classifica che partirà così, in veste degli incontri già disputati nella prima fase:
– Slovacchia e Svizzera 2 pts

– Norvegia e Lettonia 0 pts

Tutto come previsto fra le grandi con i quarti di finale che vedranno affrontarsi Svezia e Finlandia nel più spietato e agguerrito derby Scandinavo. La Svezia due sole reti subite e 16 realizzate negli ultimi due incontri pare favorita, ma si sa che i derby sono sempre una storia a parte. La vincente affronterà il Canada. Nell’altro quarto gli USA inizieranno a difendere il titolo conquistato nella scorsa edizione contro la Repubblica Ceca per poi trovarsi di fronte la corazzata russa di Evgeny Malkin, 4 gol e 4 assit in 4 partite per il top-prospect di Pittsburgh. Insomma grandi matches che l’esperto pubblico canadese non si lascerà sfuggire andando a gremire in ogni suo posto l’arena che ospiterà questi giovani leoni o gladiatori …