Russian Superleague 2005/2006 – trentacinquesima giornata

Russian Superleague 2005/2006 – Trentacinquesima giornata

di Alessandro Seren Rosso

La trentacinquesima giornata del campionato russo non porta alcuna grossa novità a livello di classifica: il Metallurg Magnitogorsk continua a vincere e regola il Tver in trasferta per 3-1. La squadra di casa era andata in vantaggio grazie a una rete di Stepanov in superiorità numerica ma Yushkevich e Savchenkov hanno ribaltato il risultato, definitivamente chiuso dal quindicesimo gol stagionale di Kudermetov a porta vuota a soltanto un secondo dalla sirena finale. Soltanto un secondo assist per Malkin.
Al secondo posto troviamo ancora il Lokomotiv che non è sceso sul ghiaccio in questo turno perchè aveva una partita in più rispetto alle altre squadre.
Terzo posto per l’Ak Bars Kazan che ha battuto il CSKA nella partita più importante della trentacinquesima giornata: l’Ak Bars si è portato in vantaggio subito di tre reti con Vorobiev, Badyukov e Morozov. Il CSKA però non si è arreso e ha trovato il 3-1 con Mukhachev, ma Morozov ha chiuso la partita segnando il 4-1. Nel finale il forcing della squadra moscovita porta prima al 4-2 e poi al 4-3 con le reti di Mozyakin e Yakutsenia, ma il tempo scade e la vittoria va meritatamente ai padroni di casa.

Al quarto posto si trova l’Avangard Omsk che cade in casa contro il Sibir Novosibirsk per 3-1. Decisiva una doppietta di Golovin in chiusura del match.
Quinto posto per il sempre più sorprendente Lada: Koshechkin continua a fare miracoli e così anche il Severstal è battuto 2-1 fuori casa. Le marcature sono aperte da Mikhnov che raccoglie un passaggio al centro di Bumagin. Nel secondo periodo il Lada si porta sul 2-0 grazie a un bel gol del giovane Vorobiev che raccoglie la ribattuta di Lamothe sul suo stesso tiro. Nel terzo periodo il Severstal nega a Koshechkin il nono shutout stagionale con una botta di Turkovskij dalla blu.
Sesto posto per il CSKA Mosca, mentre la settima posizione è occupata dal Khimik che batte in rimonta il Metallurg Novokuznetsk per 2-1.
All’ottavo posto troviamo finalmente la Dinamo che si fa battere dal Vityaz al supplementare per 2-1. Gol decisivo dell’ex San Jose Koroljuk. Segue la dinamo il Salavat Yulaev Ufa che perde a San Pietroburgo per 4-3. Tra i padroni di casa debutto di Drozdetski appena preso dall’Avangard. Decimo posto a un solo punto dal Salavat per lo Spartak Mosca che non ha giocato per lo stesso motivo del Lokomotiv.
In undicesima posizione troviamo il Severstal, battuto dal Lada, mentre al dodicesimo posto troviamo il Neftekhimik che batte in casa il Molot per 3-2 grazie a un gol nel finale di Kamil Piros. A pari punti troviamo SKA San Pietroburgo e Sibir Novosibirsk. Chiudono la classifica Tver, Metallurg Novokuznetsk, Vityaz e Perm.

Tags: