Alleghe corsaro all’Olimpico, Asiago solo in vetta

Gli agordini si aggiudicano il derby con il Cortina, e gli stellati tornano al comando Milano si porta ad una lunghezza dalla prima posizione, ritorna al successo il Renon

Colpaccio dell’Alleghe nella tredicesima giornata della Rbk Hockey Cup. Gli agordini espugnano infatti 5-3 il ghiaccio del Cortina capolista vendicando il ko in rimonta subito all’andata. Grazie a questo risultato Asiago, che esce dal Palaonda di Bolzano con un sofferto 1-1, si riporta al comando solitario della classifica. Pari anche al Lungorienza di Brunico, dove finisce 3-3 la sfida tra Valpusteria e Milano, con i Vipers che agganciano il Cortina al secondo posto. Il Renon, superando 5-3 il Fassa, rafforza la propria quarta posizione.

SG Cortina Segafredo Zanetti – Tegola Canadese Alleghe Hockey 3-5
(2-0; 0-3; 1-2)
Marcatori: 1 t. 0’41” Hammar (Cor), 19’47” Tuzzolino (Cor); 2 t. 3’10” Lindstrom (All), 9’51” Veggiato (All), 15’32” Lindstrom (All); 3 t. 0’21” Gordon (Cor), 3’24” F.Fontanive (All), 7’56” F.Fontanive (All)
Derby vero all’Olimpico di Cortina, di quelli poco adatti ai deboli di cuore. Al termine di un’altalena di emozioni l’Alleghe espugna il ghiaccio ampezzano, e vendica così la bruciante sconfitta in rimonta subita all’andata. Pronti via e Cortina subito in vantaggio grazie allo svedese Hammar servito da Signoretti. La partita la fanno i padroni di casa, che si portano sul doppio vantaggio in chiusura di primo tempo con l’onnipresente Tuzzolino. Il match sembra in discesa per gli ampezzani, ma dagli spogliatoi esce un Alleghe concentrato e terribilmente concreto. Lindstrom accorcia subito le distanze, e poco prima del giro di boa di metà partita Veggiato trova il pareggio. Al Cortina tremano le gambe, mentre gli agordini volano sulle ali dell’entusiasmo e trovano il tris ancora con Lindstrom. Partenza lampo dei padroni di casa anche nel terzo tempo, e gol del pareggio immediatamente trovato da Gordon. A questo punto Fabrizio “Bicio” Fontanive si cala nei panni del match-winner, e con una doppietta nel giro di quattro minuti e mezzo decide il derby bellunese regalando all’Alleghe una vittoria che fa morale e classifica. Cortina si vede nuovamente sorpassare in vetta dall’Asiago, gli agordini, giunti alla terza vittoria consecutiva, agganciano invece il Valpusteria al quinto posto.

HC Bolzano Foxes – Supermercati A&O Asiago Hockey 1-1
(0-0; 0-0; 1-1)
Marcatori: 3 t. 9’37” Scandella (Asi), 13’27” Insam (Bol)
Risultato calcistico al Palaonda fra Bolzano e Asiago, ma a fare festa sono soprattutto gli ospiti che approfittando dello stop casalingo del Cortina tornano soli al comando della Rbk Hockey Cup. Per i Foxes, invece, solo un piccolo passo avanti in classifica. I biancorossi si presentano in formazione ultra-rimaneggiata. Il roster dei Foxes è davvero ridotto all’osso soprattutto in attacco: appena 15 i giocatori di movimento, e Alex Avancini viene schierato nel poco consono ruolo di centro. Assenze di peso anche in casa Asiago, con coach Tony Martino che deve fare a meno dell’influenzato Jason Cirone, alle prese con una tonsillite, e di Scott Ricci. Primo tempo incolore, ma partita che sale di tono nel secondo tempo. Il merito è soprattutto del Bolzano, che si getta all’attacco e costringe l’ottimo Szuper agli straordinari. Asiago, però, tiene botta, e reagisce nel terzo tempo, trovando il gol che sblocca la situazione con Giulio Scandella in power play. Ma i Foxes non mollano, e una fiondata di Insam in situazione di doppia superiorità numerica regala il pareggio ai padroni di casa.

HC Senfter Valpusteria – HC Junior Milano Vipers 3-3
(1-1; 0-1; 2-1)
Marcatori: 1 t. 16’00” Olsson (Val), 19’05” Tkaczuk (Mil), 2 t. 7’35” Joseph (Mil); 3 t. 5’11” Eriksson (Val), 5’48” Tkaczuk (Mil), 16’09” Kowalczyk (Val)
Un Milano troppo sprecone sottoporta non riesce ad approfittare della serata di poca vena della difesa del Valpusteria, e si fa inchiodare dai lupi sul pareggio. I Vipers sono ancora senza il goalie svedese Magnus Eriksson, sostituito a difesa della gabbia da Della Bella, e devono inseguire dal minuto numero 16 a causa della rete di Olsson. Il pari è firmato prima della sirena dal solito Tkaczuk, che si conferma giocatore di categoria superiore. Nel secondo tempo iniziano le amnesie difensive dei lupi, con De Rouville costretto ad inchinarsi al tiro di Joseph. Il Valpusteria traballa, ma non crolla, e anzi rimette il risultato in parità con Eriksson. La gioia dei padroni di casa dura poco, perchè 37 secondi più tardi è ancora Tkaczuk a riportare i Vipers in vantaggio. I padroni di casa si gettano in avanti, e i loro sforzi vengono premiati dalla fiondata di Kowalczyk dalla blu. Milano aggancia il Cortina al secondo posto, il Valpusteria perde contatto dalla quarta piazza.

Ritten Sport Hockey – SHC Fassa Levoni 5-3
(2-1; 2-2; 1-0)
Marcatori: 1 t. 6’18” Halkidis (Rit), 11’30” Molin (Fas), 12’59” Timchenko (Rit); 2 t. 10’15” Bustreo (Rit), 11’27” Viinikainen (Fas), 17’02” Viinikainen (Fas), 19’54” Egger (Rit); 3 t. 19’44” Timchenko
Ritorna alla vittoria, dopo un digiuno durato tre turni, il Renon. Nonostante una prestazione non impeccabile gli altoatesini riescono a superare un Fassa sempre più solitario fanalino di coda. I padroni di casa presentano il neo-acquisto Narcisi, gli ospiti salgono a Collalbo senza Thompson (tagliato settimana scorsa), ma con il rientrante Cadotte che ha scontato le due giornate di squalifica. Il Renon sblocca la situazione in power-play con l’ex di turno Halkidis, ma un contropiede di Locatin ottimamente finalizzato da Molin riporta la situazione in parità. Altoatesini che prendono il largo con le reti di Timchenko e Bustreo, ma che nella seconda metà della seconda frazione entrano in letargo, permettendo al Fassa di riportarsi in parità grazie alla doppietta del finlandese Viinikainen. A pochi secondi dalla sirena, però, una “magia” di Egger sveglia la Arena Ritten e regala ai suoi il nuovo vantaggio. Nell’ultimo periodo i ladini si gettano coraggiosamente all’attacco: nel finale coach Molin richiama Jensen in panchina per il sesto uomo di movimento, ma Groeneveld fa buona guardia e Timchenko sigla l’empty net goal che fa scorrere i titoli di coda.

Classifica
Supermercati A&O Asiago Hockey punti 18, SG Cortina Segafredo Zanetti e HC Junior Milano Vipers 17, Ritten Sport Hockey 16, HC Senfter Valpusteria 15, Tegola Canadese Alleghe Hockey 14, HC Bolzano Foxes 10, SHC Fassa Levoni 5

Prossimo turno – quindicesima giornata – sabato 19 novembre 2005
SG Cortina Segafredo Zanetti – Supermercati A&O Asiago Hockey
Tegola Canadese Alleghe Hockey – HC Junior Milano Vipers
Ritten Sport Hockey – HC Bolzano Foxes
HC Senfter Valpusteria – SHC Fassa Levoni

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey

Tags: