La Under 18 chiude all’ultimo posto la 4 Nations Cup

Tre partite e tre sconfitte per la nazionale Under 18 maschile di hockey su ghiaccio. Gli azzurrini di coach Massimo Da Rin, impegnati a Linz, in Austria, nella 4 Nations Cup, hanno dunque chiuso all’ultimo posto il torneo, alle spalle di Austria, Francia e Danimarca. L’Italia, nonostante il buon gioco espresso, ha palesato delle difficoltà in fase di realizzazione. A parziale scusante dell’incolore tre giorni in terra austriaca ci sono comunque le numerose assenze: a partire da quelle di Thomas Erlacher e Ivan Demetz, entrambi impegnati con la Under 20, per proseguire con l’infortunato Fritz Ploner, e per chiudere quindi con Marco Insam (figlio del coach dei Vipers, Adolf) e il goalie Ausserhofer, i quali stanno disputando la stagione Oltreoceano.
Nel primo match gli azzurrini sono stati sconfitti 4-2 dall’Austria, stesso punteggio anche per il ko contro i francesi. Nell’ultimo incontro della 4 Nations Cup, disputato questo pomeriggio, l’Italia si è dovuta inchinare 4-3 alla Danimarca. Contro Austria e Danimarca la gabbia azzurra è stata difesa da Massimo Camin, portiere in forza alle giovanili del Mannheim, mentre contro la Francia coach Da Rin ha schierato il piemontese dell’HC Torino Mirko Bianchi. Da sottolineare, in casa Italia, l’ottimo contributo offerto dalla giovane promessa del Vipiteno Florian Wieser, autore di 3 dei 7 gol azzurri, e andato a segno in tutte e tre le partite.

Dopo la sfortunata retrocessione in Seconda Divisione dello scorso anno, l’Italia Under 18 proverà quest’anno a risalire in Prima Divisione. La rassegna iridata si disputerà dal 2 all’8 aprile a Merano: gli azzurrini se la dovranno vedere con Belgio, Estonia, Olanda, Serbia e Spagna.

4 Nations Cup Under 18 – Linz (Austria)
Austria-Italia 4-2 (Bernard, Wieser)
Francia-Italia 4-2 (Wieser, Stofner)
Italia-Danimarca 3-4 (Senn, Wieser, Stampfer)

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey