TUI Nations Cup: pronto riscatto per la Svizzera

di Oltre

Un’ottima Svizzera ha lottato e alla fine battuto questo pomeriggio la Slovacchia a Mannheim (nella foto un’azione di gioco). E dire che la partita non si era certo messa bene per la selezione di Ralph Krueger che dopo 20 minuti si trovava sotto di 2 reti. Ma la differenza tra "questa" squadra e "quella" di qualche anno fa sta proprio quì, nella raggiunta maturità di un gruppo che sa fare quadrato nei momenti di difficoltà e reagire quando si trova in svantaggio. La partita: slovacchi in vantaggio al 4o minuto con Hudec, bravo a sfuggire alla retroguardia rossocrociata e a freddare Hiller (1a partita in nazionale per il giovane goalie davosiano, ottima la sua prova). Poco prima della pausa la formazione dell’est raddoppia, autore del punto Zalesak in contropiede. Nel secondo tempo la Svizzera scende in pista con tutt’altro piglio e i risultati non tardano ad arrivare. Al 24esimo minuto, un errore in disimpegno degli slovacchi permette a Lemm di recuperare un disco ormai perso e di metterlo al centro per l’accorrente Steiner, che non si fa pregare e insacca. E’ il punto che probabilmente racchiude in se la svolta della partita. Passano infatti 4 minuti e la Svizzera pareggia, bellissimo spunto personale di Steiner che con una finta manda a gambe all’aria 1 difensore e poi infila il goalie slovacco imparabilmente. Ma non è finita qui… infatti prima di andare alla seconda pausa c’è ancora il tempo per la terza rete rossocrociata, con Conne che in powerplay devia una staffilata di Hirschi dietro le spalle del portiere. Arriviamo cosi nella nostra cronaca all’ultimo drittel, con la formazione di Krueger a controllare la partita e ad aspettare il momento buono per colpire ancora. Questo si presenta al 51esimo minuto nuovamente in superiorità numerica, con Ruthemann bravo a raccogliere il rebound concesso dal goalie slovacco (slap di Bezina) e a girarlo in rete.

Con la vittoria di oggi pomeriggio e la contemporanea affermazione del Team Canada sugli USA (4-1 il risultato finale) la Svizzera si issa momentaneamente al 2o posto in classifica dietro proprio alla compagine dalla foglia d’acero. La prossima partita dei rossocrociati sarà domani sera contro i padroni di casa della Germania, in un "derby" che dopo la bella vittoria tedesca sugli Stati Uniti (7-2) si annuncia infuocato. Ma questo Hockeytime ve lo racconterà solo tra 24 ore…

Photo taken from tsr.ch [Keystone]