Per le azzurre sconfitta bis contro la Francia

Francia-Italia 6-3
(2-1; 2-2; 2-0)
Marcatori: 1 t. 6’05” Bidaud (Fra), 6’42” Sawyerr (Fra), 16’35” Florian (Ita); 2 t. 1’59” Fuster (Fra), 2’46” Bousch (Fra), 9’43” Leitner (Ita), 12’02” Leitner (Ita); 3 t. 2’56” Iszraelevicz (Fra), 14’57” Roy (Fra)

Seconda sconfitta in due partite per la nazionale femminile di hockey su ghiaccio a Torino Ice 2005. Le azzurre sono state nuovamente sconfitte dalla Francia nel test event di preparazione ai Giochi Olimpici di febbraio. 6-3 il punteggio finale del match disputato sulla pista di Torino Esposizioni di fronte ad oltre . La partita è rimasta in equilibrio per oltre due tempi, con le transalpine sempre davanti e capaci di affondare i colpi decisivi nel terzo e ultimo parziale.
Partenza in salite per le azzurre, che dopo neanche sette minuti sono già sotto di due gol. Succede tutto nel breve volgere di 37 secondi, con le reti di Bidaud, in power-play, e Sawyerr che portano le transalpine sul doppio vantaggio. Nonostante il micidiale uno-due, l’Italia ha il merito di non mollare, e gli sforzi delle ragazze di Sparer vengono premiati al 16’35”, quando l’attaccante delle Eagles Bolzano Sabina Florian trova la rete del 2-1.

La Francia torna a colpire in avvio di secondo tempo, e la goalie azzurra Luana Frasnelli è costretta a capitolare altre due volte. Ma l’Italia c’è, e la prima linea formata da Wally Kaser, Sabina Florian e Maria Leitner mette sotto pressione la retroguardia avversaria. Tocca proprio alla Leitner, la più talentuosa delle ragazze di coach Markus Sparer, riportare le azzurre in partita, con due reti nel giro di poco più di due minuti, la seconda delle quali realizzata in doppia superiorità numerica, che portano il punteggio sul 4-3.
Nel terzo tempo l’Italia tenta il tutto per tutto, ma la Francia è nuovamente micidiale in power-play dopo neanche 3 minuti di gioco. Il gol del 5-3 chiude virtualmente il match, Sparer tenta anche la carte del sesto giocatore di movimento a oltre 5 minuti dal termine (l’Italia dovrebbe vincere con due gol di scarto per sopravanzare le transalpine nella classifica del gruppo B), ma arriva l’empty net goal che mette la parola fine al match. Le azzurre torneranno sul ghiaccio di Torino Esposizioni venerdì pomeriggio alle 14 contro la quarta classificata del gruppo A, ovvero la perdente della sfida di domani tra Svezia e Finlandia.

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey