Il giudice sportivo dopo Appiano Pontebba della 5a giornata

GARA: HC EPPAN PIRATS INTERNORM-SG PONTEBBA AQUILE FVG
Data:19-10-2005

SANZIONI INFLITTE
1) SQUALIFICA inflitta a ATL 47697 RENZI MICHAEL Con durata 3 giornate per violazione degli Art.li 15.1 e 15.3 del Codice delle Penalità.
con la seguente motivazione:
RENZI MICHAEL dopo che gli era stata inflitta una doppia penalità minore per "bastone alto" ai danni di un avversario, rimasto disteso sul ghiaccio in conseguenza del fallo subito, colpiva al collo con due dita lo stesso giocatore. Ne scaturiva una rissa che vedeva come protagonista, tra gli altri, ancora il Renzi, che persisteva nel litigio, togliendosi i guanti, anche dopo essere stato una prima volta costretto a desistere su intervento dei linesman. Veniva cosi punito con PENALITA’ di PARTITA.

2) SQUALIFICA inflitta a ATL 44210 ZBONTAR MIHA Con durata 2 giornate per violazione dell’ Art. 15.2 del Codice delle Penalità.
con la seguente motivazione:

ZBONTAR MIHA partecipava attivamente alla rissa scatenata dal giocatore Renzi, persistendo nel litigio nonostante l’ intervento del linesman. Veniva cosi punito con PENALITA’ di PARTITA.

3) SQUALIFICA inflitta a ATL 07921 FORTIN DANIELE Con durata 4 giornate per violazione dell’ Art. 24.2 del Codice delle Penalità in relazione all’ Art. 538, lett. c) del Regol. Uff. di gioco.
con la seguente motivazione:
FORTIN DANIELE colpiva volontariamente al volto con il pomolo del bastone un giocatore avversario, causandogli una ferita. Veniva punito con PENALITA’ di PARTITA.

4) AMMONIZIONE CON DIFFIDA inflitta a ATL 10146 HÖLZL PETER per violazione dell’ Art. 9.1 del Codice delle Penalità.
con la seguente motivazione:
HÖLZL PETER veniva punito con 10 minuti di p.c.c. per aver protestato platealmente avverso una decisione arbitrale e aver proferito piu’ volte, nei confronti del capo arbitro, la seguente frase: "E’ uno scandalo…..è proprio uno scandalo".

5) AMMONIZIONE CON DIFFIDA inflitta a ATL 44138 CANEI GIANLUCA per violazione dell’ Art. 9.1 del Codice delle Penalità.
con la seguente motivazione:
CANEI GIANLUCA protestava animatamente nei confronti del capo arbitro pronunciando la seguente frase: "E’ tutta colpa tua…è solo colpa tua". Veniva punito con 10 minuti di p.c.c.