Asiago prende il largo

Gli stellati superano il Cortina e sono soli in vetta
Milano torna in alto, vincono anche Alleghe e Bolzano

Parla asiaghese il big match della dodicesima giornata di Rbk Hockey Cup. Nello scontro al vertice tra le due capoclassifica gli stellati sconfiggono infatti 3-1 il Cortina, e festeggiano così il primato solitario. Nelle posizioni di testa comincia a farsi nuovamente vedere il Milano, che espugna la Arena Ritten di Collalbo, mentre il Valpusteria segna il passo, travolto dalla clamorosa quaterna di Veggiato. Secondo successo consecutivo per il Bolzano che supera un Fassa sempre più ultimo.

Supermercati A&O Asiago Hockey – SG Cortina Segafredo Zanetti 3-1
(1-0; 0-1; 2-0)
Marcatori: 1 t. 6’49” L.Rigoni (Asi); 2 t. 8’13” Tuzzolino (Cor); 3 t. 8’42” Pittis (Asi), 19’20” Scandella (Asi)
Asiago supera il Cortina nel big match della dodicesima giornata della Rbk Hockey Cup, e prende il largo in testa alla classifica. Partita dura ed equilibrata quella andata in scena all’Odegar. Gli stellati si presentano al completo, per gli ampezzani da segnalare invece la pesante assenza di Peter Ekelund. Luca Rigoni sblocca la situazione con la complicità di Francois Gravel che perde disco nei pressi della sua gabbia. Cortina cresce nel secondo tempo, e dopo un palo di Hult trova il pareggio con Tuzzolino in power-play. Gli animi si scaldano a ridosso della sirena: Robinson e Tuzzolino vengono alle mani, e si beccano penalità partita. Il gol che fa girare la partita arriva al minuto 8 e 42 del terzo tempo, con Pittis che sorprende Gravel con un tiro di polso nel traffico. La marcatura mette le ali all’Asiago, che va ancora vicino alla rete con Scandella. La gioia del gol, per il giovane attaccante italo-canadese è però soltanto rinviata di qualche minuto: tocca proprio a Scandella, infatti, mettere a segno l’empty net goal del 3-1 che regala ai leoni giallorossi il primo posto solitario in classifica. Per il Cortina, che si trova ora a due lunghezze dall’Asiago, e che sente il fiato del Milano sul collo, è il secondo stop consecutivo.

Ritten Sport Hockey – HC Junior Milano Vipers 2-5
(1-1; 1-2; 0-2)
Marcatori: 1 t. 10’34” Christie (Mil), 18’22” Rymsha (Rit); 2 t. 13’33” A.Molteni (Mil), 13’59” Rymsha (Rit), 17’11” Christie (Mil); 3 t. 0’44” Christie (Mil) 19’49” Savoia (Mil)
Troppo forte questo Milano per un Renon decimato dalle assenze. Ron Ivany recupera in extremis Bustreo, Timchenko e Faggioni, ma deve rinunciare agli infortunati Down, Scelfo, Rasom Daccordo, Ramoser e Ploner, oltre che allo squalificato Rottensteiner. I Vipers sono invece senza il goalie titolare Magnus Eriksson, alle prese con un attacco influenzale, e schierano un Mark Demetz non certo al 100% (in attesa di operazione al ginocchio). Match duro e spigoloso sin dall’avvio: Milano si porta in vantaggio con Christie, ma Renon non molla, e i due gol di Rymsha, intervallati dalla bella discesa solitaria di Andrea Molteni, tengono i padroni di casa attaccati al match. I Vipers però colpiscono ancora 2 volte con Christie a cavallo tra secondo e terzo tempo: due gol da recuperare, per questo Renon, sono davvero troppi, e i punti prendono la strada del capoluogo lombardo. A ravvivare il finale di partita ci pensa Daniel Tkaczuk, mandato anzitempo negli spogliatoi dopo un colpo di bastone ai danni di Rymsha. Per Milano si tratta della terza vittoria nelle ultime quattro partite, Renon raccoglie invece il secondo ko consecutivo.

HC Bolzano Foxes – SHC Fassa Levoni 4-1
(1-0; 3-0; 0-1)
Marcatori: 1 t. 8’50” Walcher (Bol); 2 t. 1’34” Zamuner (Bol), 3’38” Zamuner (Bol), 11’50” Walcher (Bol); 3 t. 6’36” L.Felicetti (Fas)
Bolzano trova la seconda vittoria consecutiva disponendo agevolmente di un Fassa troppo spuntato. Per i Foxes una bella boccata d’ossigeno in classifica, i ladini sono invece sempre più soli all’ultimo posto. Partita che ha davvero poca storia: senza lo squalificato Cadotte e l’infortunato Viinikainen gli ospiti non riescono a tenere botta contro un avversario rinfrancato dal colpaccio di sabato scorso a Cortina. Sblocca le marcature Walcher in power-play, ma il break decisivo arriva in apertura di secondo tempo con l’uno-due di Rob Zamuner. Il poker biancorosso, ottenuto in situazione di superiorità numerica, porta ancora la firma di Walcher, che può così festeggiare la propria personale doppietta. Carpano, nuovamente preferito a Jensen, tiene a galla il Fassa, che accorcia le distanze con Luca Felicetti, il quale “rovina” la serata di un Günther Hell che già pregustava uno shut-out. Per il Bolzano si tratta del terzo risultato utile consecutivo, i ragazzi di coach Lars Molin incassano invece la sconfitta numero nove di una stagione iniziata nel peggiore dei modi.

Tegola Canadese Alleghe Hockey – HC Senfter Valpusteria 5-3
(1-1; 0-2; 4-0)
Marcatori: 1 t. 1’32” Snesrud (All), 15’05” Lundström (Val); 2 t. 0’17” Boman (Val), 5’28” Olsson (Val); 3 t. 2’39” Veggiato (All), 5’33” Veggiato (All), 16’50” Veggiato (All); 19’32” Veggiato (All)
Un clamoroso poker di Daniele Veggiato, messo a segno tutto nel terzo tempo, permette all’Alleghe di rimontare il Valpusteria e portare a casa due punti importanti. Ospiti senza lo squalificato Willeit, i padroni di casa recuperano Manuel De Toni e rinunciano a Matteo Dell’Olivo. Partenza aggressiva delle civette, che vanno a segno dopo poco più di 90 secondi con Snesrud, e colpiscono un palo con Bilotto. Pian piano, però, i lupi prendono quota, e trovano il pari con Lundström. Nel secondo tempo torna sul ghiaccio un Alleghe irriconoscibile, che si fa bucare da Boman e Olsson, e che rischia di capitolare in un altro paio di occasioni. Coach Mats Lüsth striglia i suoi, e dallo spogliatoio esce un’altra squadra: si scatena in maniera particolare Daniele Veggiato, il quale ribalta la situazione da solo. L’attaccante alleghese prima regala ai suoi un pareggio che sembrava lontano, quindi, a poco più di tre minuti dal termine, realizza in mischia il gol del 3-2. Ma non finisce qui, perchè Veggiato mette la firma anche sull’empty net goal che mette al sicuro i due punti per la squadra di casa.

Classifica
Supermercati A&O Asiago Hockey punti 17, SG Cortina Segafredo Zanetti 15, Ritten Sport Hockey e HC Junior Milano Vipers14, HC Senfter Valpusteria 12, Tegola Canadese Alleghe Hockey 10, HC Bolzano Foxes 9, SHC Fassa Levoni 5

Prossimo turno – tredicesima giornata – sabato 5 novembre 2005
Supermercati A&O Asiago Hockey – HC Senfter Valpusteria
SHC Fassa Levoni – SG Cortina Segafredo Zanetti
HC Junior Milano Vipers – HC Bolzano Foxes
Tegola Canadese Alleghe Hockey – Ritten Sport Hockey

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey

Tags: