Berna umiliato a Lugano

Nei posticipi della tredicisemi giornata sorprende per entità il risultato della Resega con il Lugano che passeggia contro il Berna (nella foto l’esultanza dei bianconeri). Il Davos regola senza troppi patemi il Rapperswil mentre l’Ambri va a vincere a Basilea infliggendo ai renani la seconda pesante sconfitta in 24 ore.

Lugano-Berna 5-1 (2-0;1-0;2-1)

1-0 00:43 Jason York
2-0 11:22 Sandy Jeannin
3-0 37:25 Jukka Hentunen
4-0 41:46 Valentin Wirz
4-1 49:52 Toni Söderholm
5-1 56:43 Glen Metropolit

Un grande Lugano non ha dato scampo al Berna presentatosi alla Resega poco aggressivo. Ottima la prova di squadra della compagine bianconera che approfittando della stupenda rete di York dopo appena 43 secondi di gioco ha controllato costantemente la situazione impedendo agli orsi di entrare in partita. Superiorità schiacciante quella dei bianconeri nella partita odierna. Da elogiare Hentunen che sembra quello di un anno fa a Friborgo e anche Metropolit, forse il miglior centro in europa al momento che dispensa ottimi dischi ai compagni. Il Berna? Poca cosa quello visto a Lugano, privo di idee e di gioco di squadra.

Basilea-Ambri Piotta 2-5 (0-1;0-3;2-1)

0-1 14:08 Hnat Domenichelli
0-2 24:12 Luca Cereda
0-3 27:00 Alain Demuth
0-4 30:11 Alain Demuth
0-5 44:20 Hnat Domenichelli
1-5 48:02 Niklas Anger
2-5 49:28 Gaetan Voisard

Con un’altra ottima prestazione, l’Ambri riesce dove parecchie grandi non erano riuscite: espugnare la pista di Basilea. Dopo un primo periodo di studio, concluso comunque in vantaggio, i biancoblù hanno preso in mano le redeni del confronto portandosi fin sul 5-0 a 15 minuti dalla fine prima di avere un calo di concentrazione che ha permesso ai renani di rendere meno amara la pillola. Altri due punti importantissimi per la classifica e prestazione che sembra cancellare lo spettro della crisi in casa leventinese.

Davos-Rapperswil/Jona Lakers 3-0 (1-0;0-0;2-0)

1-0 17:17 Sandro Rizzi
2-0 47:14 Björn Christen
3-0 59:13 Marc Gianola

Il Davos ripete l’ottima prova della sera precedente a Berna mentre il Rapperswil non riesce a ripetere la prestazione della sera precedenza. Ottima prova divensiva dei grigionesi, abili ad attendere gli errori degli avversari per colpirli e controllare l’incontro.

Photo taken from hclugano.ch

Tags: