8ª giornata: i risultati

di Diego:

Asiago – Milano 7 – 2 (1-0) (4-1) (2-1)

Marcatori: SCANDELLA G. (ASI CIRONE J. , PARCO J.) 12:13, CIRONE J. (ASI SCANDELLA G. , PARCO J.) 23:15, RIGONI L. (ASI PITTIS J.) 26:34, PARCO J. (ASI TREVISANI C. , RICCI S.) 27:29, FRIGO S. (ASI PITTIS J. , BIANCHIN J.) 28:32, FELICETTI D. (MIL CHRISTIE R. , HELFER A.) 38:16, BIANCHIN J. (ASI PITTIS J. , TREVISANI C.) 45:27, RIGONI L. (ASI TREVISANI C. , PITTIS J.) 55:53, BUSILLO G. (MIL CHITARRONI M. , SAVOIA R.) 58:00

L’Asiago nel big match dell’ottava giornata strapazza il Milano confermandosi in vetta alla classifica con 12 punti insieme al Cortina. Partita che rimane sul filo dell’equilibrio per un periodo, concluso dai vicentini in vantaggio di una rete grazie alla marcatura di Giulio Scandella abile a realizzare trasformando un prezioso assist di Cirone. Nel secondo drittel i vicentini ipotecano la vittoria segnando 4 goals in 5 minuti, sfruttando le clamorose ingenuità difensive di un Milano apparso abulico ed incapace di abbozzare una reazione in grado di cambiare le sorti del match.

Per il Milano le reti della bandiera sono state siglate dai veterani Felicetti e Busillo, mentre nell’Asiago da segnalare l’ottima prestazione della prima linea, a tratti incontenibile, e le buone giocate di Pittis e Luca Rigoni, apparso in buone condizioni di forma.

Cortina – Ritten Sport 3 – 2 (0-0) (2-1) (1-1)

Marcatori: HULT J. (COR MULICK R. , CASPARSSON P.) 21:11, HAMMAR J. (COR GROSSI D.) 32:23, RYMSHA S. (REN HALKIDIS G. , DOWN B.) 36:29, ANSOLDI L. (REN ) 43:16, TUZZOLINO A. (COR CASPARSSON P.)
59:20

Tuzzolino, dopo aver ribaltato come un guanto il derby di giovedì contro l’Alleghe grazie all’hat trick realizzato nel terzo periodo, decide anche il match giocato all’Olimpico contro un Ritten Sport costretto al terzo stop consecutivo, segnando la rete decisiva a 40 secondi dal termine.
La squadra di Rolf Nisson, al suo settimo risultato utile consecutivo, andata in vantaggio per due a zero ha dovuto subire il ritorno di un Ritten Sport apparso più brillante rispetto alle ultime uscite, che prima ha accorciato le distanze con Rymsha e poi ha pareggiato al 43esimo con capitan Ansoldi.
Negli ultimi istanti del match il Cortina ha dimostrato ancora una volta un gran carattere, riuscendo a cogliere una vittoria che sembrava ormai essere svanita.

Bolzano – Alleghe 5 – 0 (1-0) (4-0) (0-0)

Marcatori: Johansson 6:22, Zamuner 26:58, Äkerström 27: 23, Rickmo 30:18 , Walcher 35:23

La squadra di Stromwall coglie la prima vittoria interna al Palaonda con una prestazione concreta e convincente, a spese di un Alleghe che, andato in svantaggio, non è riuscito a raddrizzare un match ben controllato da un Bolzano ordinato e supportato da un ottimo Hell al suo primo shut-out stagionale.
Andato in vantaggio in superiorità numerica con lo svedese Johansson nel primo periodo, il Bolzano ha chiuso i conti nella seconda frazione di gioco che è terminata sul 5-0.
Buone le prestazioni di Zamuner e dei terzini svedesi nella squadra di Stromwall, che ha visto anche lo svedese Rickmo sbloccarsi in campionato.

Fassa – Val Pusteria 2 – 4 (1-1) (0-0) (1-3)

Marcatori: CADOTTE M. (FAS TOMASELLO G.) 05:57, BOMAN J. (BRU ERIKSSON N. , MAIR C.) 08:09, MAIR C. (BRU BONA P. , ERIKSSON N.) 41:15, OLSSON D. (BRU MAIR C.) 43:47, PIFFER D. (FAS FELICETTI L. , IORI D.) 52:29, GSCHLIESSER A. (BRU OLSSON D. , ERIKSSON N.) 59:38

Il Val Pusteria, dopo la netta sconfitta di Milano, riprende il suo cammino espugnando Canazei e raggiungendo la quarta piazza in classifica in solitario.
Al vantaggio iniziale di Cadotte risponde dopo due minuti l’ex Cortina Jan Boman: da quel momento il match scorre lungo i binari dell’equilibrio fino a quando, ad inizio del terzo periodo, prima Mair (1+2 per lui) e poi Olsson ipotecano la vittoria per la formazione di coach Lundstrom. Piffer e Gschliesser(a porta vuota), fissano il risultato sul 4-2 finale.