Alleghe-Cortina: la cronaca

di Enrica Fontana

FELTRE – Squadre che si presentano al completo per disputare lo storico derby tra bellunesi.
Primo tempo che inizia con un buon tiro di Bilotto dalla distanza e Gravel para. Risponde Ekelund all’1’50” per il Cortina, ma Forsberg para. Al 2’40” discesa veloce di Aberto Fontanive che serve al fratello Fabrizio un ottimo assist; tocco con la punta della stecca e 1-0 per l’Alleghe. Al 4’27” ci prova De Biasio dalla blu senza successo. Al 5’45” l’Alleghe ha la possibilità di un power play, ma non ci riesce. A metà del tempo ricomincia il walzer delle penalità; al 9’05” in panca finisce Alberto Fontanive, un minuto dopo Bilotto ma la difesa alleghese tiene bene anche il 5 contro 3. La situazione si capovolge pochi minuti dopo quando i due giocatori in panca puniti sono del Cortina, ma nemmeno i tre tentativi in successione di Snesrud riescono a finire in rete. Il periodo continua, tra una penalità e l’altra, con svariate azioni dei padroni di casa e un palo colpito nel finale da Lindstrom.

Secondo periodo che ricomincia con una doppia superiorità per il Cortina ma Forsberg si fa trovare sempre attento sulle conclusioni ampezzane. La prima parte le migliori azioni si vedono proprio da parte dei giocatori in casacca biancoazzurra. Qualche tentativo alleghese intorno alla metà del periodo da parte di McKenna (12’18”) con un tiro troppo centrale e un paio di azioni al 14’ in superiorità per la penalità inflitta a Ciglenecki. Al 17’30” Forsberg si guadagna la standing ovation del Drio le Rive per una serie di tre parate consecutive, tra cui una a tu per tu con De Bettin. Alleghe che finisce in quattro contro cinque per una penalità a Marchetti.
Terzo tempo in cui succederà di tutto; i padroni di casa entrano grintosi, convinti e vanno subito ad aggredire gli avversari. Primo tentativo di McKenna va a lato per pochi centimetri ma al 1’20” Veggiato e Manuel De Toni servono Lindstrom per il 2-0. Ancora azioni insistite davanti a Francois Gravel; al 4’43” buona combinazione Lino De Toni Fabrizio Fontanive con il disco trattenuto dall’estremo ampezzano. Al 5’43” Manuel De Toni fa suo l’ingaggio, passa a McKenna che spara dalla blu per il 3-0. E qui i padroni di casa si rilassano, dimenticando quasi che alla sirena mancano ancora più di quattordici minuti. Al 7’14” primo flash del Cortina che approfitta di una voragine difensiva con Tuzzolino per il 3-1. All’8’24”, in inferiorità numerica, giunge un’altra voragine e il raddoppio ancora di Tuzzolino. Ormai è un assedio; l’Alleghe sembra non avere più né la testa, né le gambe per reagire. Al 10’52” il Cortina giunge al pareggio con Casparsson, e dopo un minuto e mezzo il definitivo sigillo, ancora una volta, di Tuzzolino per l’incredibile vantaggio del Cortina. Il finale si fissa sul 4-3.