Russian Superleague 2005/2006 – tredicesima giornata

di Alessandro Seren Rosso

Prima di partire con la consueta analisi del campionato, comunichiamo una brutta notizia per tutti gli appassionati di hockey russo: Ilya Kovalchuk ha trovato un’intesa quinquiennale con gli Atlanta Trashers e quindi lascia il Khimik, dopo ben 13 punti in 11 partite, con tanto di 8 gol segnati!
La tredicesima giornata del massimo campionato russo edizione 05/06 è stata caratterizzata da ben tre gol partita segnati nei tempi supplementari. Il più importante è stato messo a segno da Igor Grigorenko contro l’Ak Bars Kazan, dopo 43 secondi dall’ingaggio iniziale del tempo supplementare. La partita si è conclusa 3-2. Nella squadra ospite si sono mostrati in forma smagliante Zinovjev e Morozov.
La seconda vittoria all’overtime della giornata è stata ottenuta dal Khimik sul Lokomotiv Yaroslavl, per effetto del primo gol stagionale di Denis Ezhov. Primo gol in Superleague per la promessa Churilov. Risultato finale: 4-3.
Terzo overtime tra Tver e Molot-Prikamye Perm, a favore di quest’ultima: gol vittoria di Pokotilo a meno di 40 secondi dal termine e conseguente vittoria per 2 -1 in trasferta per l’ultima classificata dello scorso anno!
In coda alla classifica vince anche il Vityaz, per 3-2 sul CSKA di Mosca, in casa. Grande prova per l’ex-San Josè Korolyuk, autore di un gol ed un assist.
Shutout di Maracle nella vittoria dell’Avangard sullo Spartak per 3-0, mentre Malkin continua il suo digiuno nella vittoria del suo Metallurg sul Lada per 3-1.
L’SKA lascia a riposo Sokolov e schiera tra i pali Shabanov, aggiudicandosi il match interno contro il Neftekhimik Niznekamsk per 4-2.
Chiudiamo, per quanto riguarda la Superleague, con la vittoria del Salavat Yulaev Ufa a Mosca contro la Dynamo: 3-2 con una bella prestazione per la squadra di casa del giovane bomber Mirnov. Gol partita firmato dal ventisettenne Sharipov, al nono gol in carriera.
In chiusura ritorniamo in Nord America, dove mercoledì è iniziata la stagione NHL. Prima partita quindi per Alexander Ovechkin, già ribattezzato Alexander the great, che all’esordio ha subito messo le cose in chiaro con una doppietta.
Ottimo inizio anche per Zubov, autore anche lui di una doppietta nell’incredibile rimonta dei Dallas Stars sui Los Angeles Kings: la squadra texana è riuscita a vincere per 5-4 dopo essere stata sotto per 4-0! Ottimo inizio anche per Denis Afinogenov, autore di tre reti in due gare.
Primo gol in NHL anche per Aleksander Perezhogin, nella gara Montreal Canadiens – New York Rangers.

Tags: