Vince lo Zurigo, il Berna in scia

Zurigo Lions-Ambri Piotta 5-2 (2-1;1-0;2-1)

1-0 10:47 Thierry Paterlini
2-0 15:05 Daniel Steiner
2-1 16:56 Hnat Domenichelli
3-1 23:06 Mike Richard
4-1 42:00 Sven Helfenstein
4-2 43:21 Paolo Imperatori
5-2 59:53 Daniel Steiner

Lo Zurigo batte un Ambri molto generoso ma poco concreto e consolida il suo primo posto in classifica. L’Ambri entra sul ghiaccio senza timori riverenziali verso gli avversari che però sono più cinici ad approfittare di ogni errore degli ospiti per allungare nel punteggio ed aggiudicarsi una partita tutto sommato facile.

Lugano-Friborgo Gottéron 5-2 (1-0;1-0;3-2)

Il Lugano si aggiudica la partita pur giocando in maniera approssimativa e lasciando troppo spazio agli avversari che approfittano della situazione per impensierire seriamente Rüeger che se la cava egregiamente mantanendo i suoi in parita. Il Lugano comunque colpisce gli avversari dall’alto della sua tecnica superione alla quale nemmeno i falli dei nervosissimi ospiti riescono a rimediare. Ottima la prova di Ville Peltonen (3 reti e 1 assist), schierato nella linea di Hentunen e Metropolit. Il terzetto di stranieri d’attacco ha fatto il bello e il brutto offrendo al pubblico della Resega sprazzi di grande hockey. Questo Lugano comunque può e deve ancora migliorare parecchio se vorrà lottare per il titolo.

Kloten Flyers-Davos 2-1 (0-0;1-0;1-1)

1-0 22:40 Frederic Rothen
1-1 41:02 Brett Hauer
2-1 59:55 Kimmo Rintanen

Con una rete di Rintanen, ottenuta in doppia superiorità numerica, a soli cinque secondi dal termine della partita il Kloten si impone meritatamente contro un buon Davos che ha sprecato troppo e può solo recitare il mea culpa. Ottima al prova del portiere Stephan che ha praticamente vinto da solo la partita respingendo ogni attacco degli ospiti. L’ottimo assetto difensivo degli aviatori ha fatto il resto.

Zugo-Berna 2-4 (0-0;1-1;1-3)

0-1 34:53 Rolf Schrepfer
1-1 35:37 Raphael Diaz
2-1 42:40 Mike Maneluk
2-2 43:37 Toni Söderholm
2-3 46:31 Toni Söderholm
2-4 59:34 Toni Söderholm

Il Berna vince a Zugo il big match della giornata con una condotta tattica perfetta. I bernesi lasciano sfogare i padroni di casa, che avrebbero dovuto approfittare delle numerose penalità inflitte agli ospiti nella prima parte della partita, per poi colpirli nel terzo periodo con una trippletta di Söderholm che mette il suo sugillo su una prestazione collettiva maiuscola della squadra della capitale. La svolta si è avuta con la rete del 2-1 realizzata da Maneluk che anziché destabilizzare gli ospiti li ha svegliati.

Langnau Tigers-Rapperswil/Jona Lakers 7-5 (1-0;3-2;3-3)

1-0 00:37 Cory Larose
2-0 20:56 Niko Mikkola
2-1 26:48 Claudio Micheli
3-1 28:22 Oskar Ackeström
4-1 37:24 Marko Tuomainen
4-2 39:42 Stacy Roest
4-3 41:21 Braden Murray
5-3 44:01 Trevor Meier
6-3 45:37 Rene Baumgartner
6-4 51:40 Stacy Roest
6-5 59:04 Stacy Roest
7-5 59:43 Loic Burkhalter

Partita dalle difese allegre quella della Hilfis dove il Langnau rispedisce a casa i sangallesi con sette reti e parecchi dubbi sulla tenuta della squadra di Gilligan. Il Rapperswil sembra in crisi. Il Langnau non fa nulla di speciale ma sfrutta praticamente tutti gli errori degli avversari per decidere in proprio favore la partita.

Tags: