Torino-Settequerce 1-8

di Francesco Seren Rosso

Esordio stagionale per il Torino del nuovo allenatore-giocatore Benjamin Agnel sul neutro di Torre Pellice per l’indisponibilità del ghiaccio casalingo di Torino. Squadra di casa che si presenta con una folta rappresentanza di giocatori giovani tra i quali il giovane portiere Mirko Bianchi. Dopo i primi minuti di studio arriva la prima tegola per i Bulls: Agnel, in ripiegamento difensivo sulla blu del Settequerce, commette un bastone alto su un giocatore ospite e l’inflessibile capo arbitro Lottaroli gli affibia 5 minuti più penalità partita. Il Settequerce non si fa scappare la ghiotta occasione e ne approfitta portandosi in vantaggo al 5’58" con Martin Pircher e raddoppiando al 7’27" con un tiro di Christian Pircher deviato da un difensore. Il Torino cerca timidamente di reagire ma Commisso fa buona guardia mentre invece Bianchi devo spesso superarsi per respingere i tiri avversari.

Siva così al primo riposo sullo 0-2, ed il secondo secondo tempo riprende sulla falsariga del primo col Settequerce in avanti ed il Torino a limitare i danni ed a cercare qualche sortita offensiva. Al 22’50"Unteregger al termine di una bella azione batte ancora Bianchi, imitato poco dopo da Martini e Martin Pircher, lesto ad infilare un disco vagante, per il 5-0. Nel mentre il Torino ha qualche buona occasione, tra queste un palo clamoroso di Moro a portiere battuto, ma l’inesperienza ed un pizzico di sfortuna impediscono la realizzazione. Bianchi è bravissimo a stoppare prima Schmid e poi Blaha in breakaway, ma deve capitolare per la sesta volta a Blaha in situazione di superiorità per il Torino che solo davanti al portiere lo batte con un tiro dal basso verso l’alto.
Nel terzo periodo il Settequerce si limita ad amministrare così al 41’24" il Torino realizza il gol della bandiera per la gioia del gruppo di ardimentosi saliti fino al Filatoio: Busa si muove bene dietro porta ed apre verso Kudrna che vede sulla sinistra romano che batte Commisso con un tiro al volo. Gli ospiti non si scompongo e poco dopo trovano di nuovo il gol grazie ad un "colpo di biliardo" di Prudenziati che dal cerchio d’ingaggio a destra di Bianchi tira sul secondo palo, il disco tocca il palo ed entra. Al 50’ Commisso rischia grosso con un’uscita avventata mancando il disco ma la difesa è brava a spazzare. L’ottavo ed ultimo gol arriva a 6 minuti dalla fine con Rainer in azione di contropiede. La partita in pratica finisce così con il Settequerce che porta a casa i primi punti stagionali mentre per il Torino, presentatosi a ranghi ridotti, c’è la consapevolezza di dover lavorare duro per lasciare un’impronta positiva in questa stagione.

Formazioni:

Torino Bulls:
PORTIERI: Bianchi, Todesco (non entrato)
DIFENSORI: Babic, Ferro, Moro, Oldani
ATTACCANTI: Sorrenti, Merzario, Kudrna, Busa, Petrone, Agnel, Romano, Caletti, Di Fabio, Avancini

Settequerce:
PORTIERI: Commisso, Martin Profanter (non entrato)
DIFENSORI: Hell, Pechlaner, Philipp Profanter, Helmut Rainer, Martin Rainer
ATTACCANTI: Blaha, Martini, Christian Pircher, Mascarin, Martin Pircher, Prudenziati, Schmid, Unteregger