Russian Superleague 2005/2006 – dodicesima giornata

di Alessandro Seren Rosso

Un’altra grande giornata di hockey questo martedì 4 ottobre!
Cominciamo dalla bella vittoria casalinga dell’Ak Bars sul Khimik, che ha potuto contare su di un ispiratissimo Kovalchuk, autore di due assist giusto prima di volare a New York, dove assisterà, tra oggi e domani, alla nascita del suo primo figlio (e forse firmerà il contratto con gli Atlanta Thrashers…). Apre le marcature un’incursione solitaria di Obukhov, che raccoglie un disco sulla blu lanciato da Nikulin e batte Salfitsky da posizione defilata. Dopo due minuti raddoppia Giroux, al primo gol con la maglia della squadra tartara, che finalizza una bella azione condotta da Chupin e Lisin. Nel secondo periodo l’Ak Bars si porta addirittura sul 3-0 con un gran bel gol di Chupin, che sfrutta nel migliore dei modi una percussione centrale di Korneev, infilando Salfitsky sopra la spalla sinistra. Poi finalmente il Khimik inizia a giocare ed una grande azione di Ilya Kovalchuk smarca Ales Pisa sulla blu; con un bel passaggio in diagonale Ilya mette un ottimo disco davanti alla porta, che Zelepukin deve solo spingere in gol. Dopo 5 minuti il Khimik riapre la partita in superiorità numerica: Kovalchuk scardina la difesa sulla fascia sinistra, poi smista il disco sul centro verso Pronin, il cui passaggio è piazzato in rete da un bellissimo tiro al volo di Potaychuk, molto abile a trovare la porta nonostante il disperato intervento di Brathwaite. Il Khimik prova l’assalto nel finale, ma è il Kazan a segnare in contropiede con Chupin, che ribadisce in rete una respinta di Salfitsky sul suo primo tentativo!
L’altro incontro di cartello del dodicesimo turno è stato CSKA Mosca – Metallurg Magnitogorsk, conclusosi per 4-3 in favore della squadra di casa. Gran protagonista della giornata il goalie della squadra moscovita Fomichev, che riesce a respingere l’assedio del Magnitka nel terzo periodo. Ancora a secco Evgeny Malkin. Gol decisivo firmato da Mozyakin, che intercetta un passaggio nel suo terzo difensivo e si catapulta in contropiede da solo contro Moss, infilandogli un precisissimo wrister sotto i gambali.
A Mosca si è disputata anche Spartak – HK MVD Tver, gara che ha confermato la pochezza offensiva dello Spartak, che infatti ottiene soltanto un pareggio per 1-1 su gol del navigato Ivanov che, assistito da Litvinenko e Zubov, ottiene il suo primo punto in Superleague. Ancora un’ottima prova per l’esordiente Barulin!
In cima alla classifica troviamo ancora la Dynamo Mosca, che va a vincere in trasferta contro il Molot-Prikamie Perm, più insidioso e pungente del solito! In effetti il Perm ha guidato la gara per quasi metà incontro, ma il migliore livello tecnico della Dynamo ha fatto la differenza. La partita termina 4-2: gol di Pokotilo e Kochetkov per i padroni di casa; a segno Fedorov, Sushinsky e doppietta di Vishnyakov per gli ospiti.
Nelle zone alte della classifica, precisamente al quarto posto e con una partita in meno rispetto alle dirette concorrenti, si trova l’Avangard Omsk, che oggi ha vinto a Nizhnekamsk per 2-1. Da segnalare il cinquantesimo gol di Guskov in Superleague, che gli vale l’appartenenza al cosiddetto Fetisov Club, che riunisce per l’appunto i difensori che hanno messo in rete almeno cinquanta dischi! Il gol vittoria del match comunque lo firma Smirnov a quaranta secondi dal termine.
Quinta posizione in classifica per il Lokomotiv di Yaroslavl, impostosi per cinque reti a due sul Vityaz Podolsk Chekhov, che condivide l’ultima posizione in classifica a parimerito con il Molot-Prikamye.
Vittoria casalinga anche per il Lada Togliatti, che supera il Metallurg Novokuznetsk per 4-2, con una doppietta di capitan Boykov.
In coda, importante vittoria per il Sibir Novosibirsk a Ufa contro il Salavat Yulaev per 3-1. Determinante il contributo del portiere Vyukhin.

Tags: