Dopopartita Milano – Cortina: intervista a Rhett Gordon

HockeyTime: Volevamo da te un giudizio su questo inizio di campionato.
Rhett Gordon: Le nostre prime due partite non sono state eccezionali ma credo che a Milano abbiamo disputato un buon match: cercheremo ovviamente di continuare a seguire per questa strada perché la nostra è una buona squadra e dobbiamoc continuare a lavorare in questa direzione.

HT: Sei qui in Italia da poco, com’è stato il tuo inserimento?
RG: Beh per quanto riguarda l’inserimento in una nuova realtà, in un nuovo paese, in una nuova squadra durante i primi giorni hai un sacco di cose a cui pensare. Io ho cercato solamente di fare quello che mi si diceva di fare giocando il mio hockey. Da parte mia sono ovviamente a completa disposizione del team per qualsiasi cosa mi venga chiesto di fare.

Per quanto riguarda la città devo dire che è un posto bellissimo e la gente si è dimostrata subito molto gentile con me e la mia famiglia.

HT: Che impressione hai del campionato italiano e cosa ti aspetti in questa stagione per la tua squadra?
RG: E’ indubbiamente un campionato molto competitivo. A mio avviso moltissime partite finiranno vittorie di misure e per questo sarà importante ogni singolo gol. Il nostro sistema di gioco grazie anche al talento del nostro portiere ci permetterà si un gioco offensivo, ma soprattutto di giocare molto in difesa per poi ripartire in contropiede.

Ringraziamo Rhett Gordon e la società Cortina per la disponibilità.