Asiago – Alleghe: il commento

Asiago-Alleghe 2-0(0-0;1-0;1-0)

di Davide Trevisan

Esordio convincente quello dell’Asiago tra le mura amiche dello stadio Odegar, i giallorossi di coach Tony Martino hanno infatti sconfitto per due a zero i cugini dell’Alleghe.
Entrambe le compagini sono scese con tutti gli effettivi a disposizione.
Dopo una fase iniziale di studio, la prima occasione è stata giallorossa con Parco che al 3° minuto ha impegnato Forsberg dalla distanza; poco dopo Alleghe vicino al gol con Fontanive ma Szuper fa buona guardia; la fase centrale del tempo vede molte penalità da ambo i fronti ma nessuna delle due compagini riesce a sfruttare il powerplay. al 18° contropiede Parco-Cirone con quest ultimo che si vede respingere dal bastone del goalie agordino un tiro a botta sicura.
Secondo tempo che vede in pista un Asiago molto convinto che senza forzare i tempi esercita una pressione costante nel terzo offensivo legittimata al 28° dalla rete dell’1 a 0: azione caparbia di Pittis e Scandella sulla balaustra e servizio per Parco che fredda in due tempi Forsberg sul primo palo. La reazione alleghese è praticamente inesistente e così è l’Asiago ad andare vicino al raddoppio in più di un’occasione ma Forsberg si difende bene. Nel finale scaramuccia tra il gigante Mckenna e Mantese che lo avrebbe colpito accidentalmente con la stecca al naso.

Terza frazione che si apre subito con il powerplay dell’alleghe ma la difesa giallorossa regge alla grande. Al 49° Cirone se ne va in break tutto solo sulla destra ma conclude addosso al goalie svedese; al 56° l’Asiago chiude la partita con la rete del 2 a 0 firmata da Tessier che poco dopo la blu, ottimamente servito da Pittis appostato dietro la porta, infila Forsberg con una conclusione a mezza altezza. Nel finale timidi tentativi alleghesi e gran festa per il goalie Szuper che festeggia il suo primo shot-out stagionale!