8 giornata: Big match allo Zurigo, il Basilea continua a sorprendere

Ottava giornata di campionato che registra la prima sconfitta stagionale della capolista Zugo che cade all’Hallenstadion di Zurigo. Il Basilea resta a ridosso delle prime vincendo a Kloten. Il Lugano espugna la difficile pista di Rapperswil. L’Ambri Piotta continua nel suo momento difficile e resta sotto la linea. A Berna il Friborgo non riesce ad uscire dalla crisi, mentre il Servette, dopo la netta vittoria della sera precedente si fa imbrigliare dal modesto Langnau.

Zurigo Lions-Zugo 4-2 (1-0;3-1;0-1)

1-0 12:29 Sven Helfenstein
2-0 22:33 Adrian Wichser
2-1 22:50 Gian Marco Crameri
3-1 25:40 Martin Wichser
4-1 33:33 Sven Helfenstein
4-2 43:36 Raphael Diaz

Ottimo affare dell’incostante Zurigo che infligge la prima sconfitta stagionale allo Zugo. Partita dominata dai leoni che con un gioco veloce e concreto decidono la partita nella sua prima metà. Da notare la rete del 3-1 realizzata da Martin Wichser, fratello minore del più noto Adrian, alla sua prima segnatura in LNA alla seconda apparizione. Un giocatore da tenere d’occhio per il futuro. Con questa vittoria i leoni tornano in testa alla classifica con un punto di vantaggio sugli inseguitori anche se con due partite in più.

Ambri Piotta-Davos 2-3 (2-0;0-2;0-1)

1-0 12:22 Alain Demuth
2-0 13:38 Jean-Guy Trudel
2-1 21:26 Landon Wilson
2-2 26:21 Josef Marha
2-3 43:52 Michel Riesen

L’Ambri Piotta si illude di avere partita vinta dominando il primo periodo ed approfittando a dovere della penalità di 5 minuti inflitta Willis. In doppio vantaggio al primo riposo i leventinesi non riescono a chiudere la partita e piano piano il Davos prende in mano le redini del gioco d’apprima pareggiando e poi passando per la prima volta in vantaggio ad inizio terzo periodo. Solo a quel punto i leventinesi cambiano marcia ma la stanchezza dopo la trasferta della sera prima a Friborgo non permette alla pur generosa squadra di casa di pervenire al pareggio.

Berna-Friborgo Gottéron 3-1 (2-0;1-1;0-0)

1-0 03:37 Sébastien Bordeleau
2-0 09:00 Raeto Raffainer
2-1 28:35 Josh Holden
3-1 36:01 Eric Perrin

Davanti ai soliti 16789, per il solito tutto esaurito, che oramai non fa più notizia visto che con i 13000 abbonati della squadra della capitale, ben difficilmente quest’anno non si raggiungerà il pienone alla BernArena, il Berna vince il derby. Il Friborgo, che presentava per la prima volta il neo acquisto Bashkirov, nulla ha potuto contro lo squadrone della capitale che doveva farsi perdonare la sconfitta della sera precedente a Basilea. Berna che parte subito forte e dopo 9 minuti conduce già di due lunghezze. Il Friborgo sembra in grado di rientrare verso metà partita ma la rete del 3-1 taglia definitivamente le gambe agli ospiti che restano l’unica squadra senza vittorie in questo inizio di stagione nonostante l’ottima impressione che avevano destato nel precampionato. Ora la panchina di McParland comincia a vacillare.

Kloten Flyers-Basilea 3-4 (2-0;0-1;1-3)

1-0 06:11 Deron Quint
2-0 06:55 Victor Stancescu
2-1 27:27 Mark Astley
3-1 44:15 Kimmo Rintanen
3-2 48:57 Eric Landry
3-3 51:19 Oliver Schäublin
3-4 54:16 Sandro Tschuor

Il Basilea crea un’altra sorpresa e, dopo il Berna, batte anche il Kloten in rimonta. Il Kloten sembra avere in mano la partita quando al 44.15 si porta sul 3-1 ma dimentica di fare i conti con il coriaceo Basilea che non molla la presa e nel giro di poco meno di 6 minuti realizza 3 reti e vince la partita trascinato da un fantastico Landry. 4 punti nel weekend per la squadra di Runke che raggiunge il secondo posto in classifica, una posizione insperata ad inizio stagione quando tutti davano già per relegato il Basilea.

Langnau Tigers-Ginevra/Servette 1-1 dts (1-0;0-0;0-1;0-0)

1-0 16:28 Vitaly Lakhmatov
1-1 47:39 Michal Grosek

Partita noiosissima tra due squadre largamente rimaneggiate che cercano di giocare ma faticano ad imporre il loro gioco all’avversario. Deludente la prova del Servette che era atteso ad una conferma dopo la goleada della sera precedente.

Rapperswil/Jona Lakers-Lugano 0-2 (0-0;0-1;0-1)

0-1 36:25 Glen Metropolit
0-2 59:21 Glen Metropolit

Ennesima grandissima prova di Metropolit che con la sua doppietta permette ai bianconeri di espugnare al difficile pista di Rapperswil. Lugano lento ed impacciato nel primo periodo che propone un gioco troppo manovrato e fatica ad impensierire l’ottimo Streit che si oppone ogniqualvolta i bianconeri si avvicinano alla sua rete. Il Lugano lentamente carbura e quando al termine del secondo periodo trova la rete del vantaggio con una deviazione sotto porta di Metropolit, che, seppur disturbato da un avversario, riesce a mettere alle spalle si Streit un illuminazione di Peltonen, sale in cattedra. Il Rapperswil deve scoprirsi e il Lugano gode di parecchie possibilità per chiudere l’incontro ma non ci riesce fino a poco meno di un minuto dal termine quando ancora Metropolit insacca nella porta guarnita. Buona la prova difensiva del Lugano che ha chiuso bene gli spazi. Il Rappi, in questo weekend ha subito 8 reti senza segnarne alcuna, Gilligan dovrà riflettere su questo e trovare al più presto delle contromisure.

Tags: