La notte del 4

di Davide:
solo il big match di Tampere non rispetta la regola, comune a tutte le altre piste, che ha visto la squadra vincente segnare 4 reti.

La notizia del giorno è la prima sconfitta dell’HPK, che cade a Helsinki contro un HIFK che regala ai propri tifosi una delle scarse gioie di questo tribolato inizio di stagione. I "gatti" si portano sul 3-1, ma riescono a farsi rimontare in 30 secondi dalle reti di Mikko Jokela e Hannu Väisänen, prima di trovare il goal vincente a 5 minuti dall’ultima sirena con Janne Hauhtonen. Serata storta per il goalie dell’HPK Miika Wiikman, sostituito sul 3-1 da Karri Rämö.

Facile 0-4 dei campioni del Kärpät a Pori contro un Ässät troppo inferiore per impensierire il goalie Bäckström, solo 17 interventi per lui. Cresce tra gli "ermellini" il nuovo acquisto, il ceco Michal Bros, una rete e un assist stasera.

Nella normalità anche la vittoria del Lukko contro i Pelicans, un 4-0 firmato dalle doppiette dei centri delle due prime linee Shayne Toporowski e Markku Tähtinen.
Ci sono voluti gli shootout a Jyväskylä per decidere la sfida tra i locali e l’Ilves. La squadra di casa tira il doppio delle volte in porta (30-17), viene rimontata dal 3-1 ma riesce a spuntarla ai tiri di rigore con l’acuto decisivo di Miikka Männikkö. Buona, tra gli ospiti, la prova di Mikko Luovi, autore di due reti.
Infine l’incontro più importante della giornata, quello tra la capolista Tappara e il sorprendente SaiPa, fino a questa sera terzo in graduatoria. E’ stata una partita divertente per i quasi 5000 spettatori, molto equilibrata (33 conclusioni a rete per entrambe le squadre), nella quale la differenza è stata, alla fine, il fulmineo vantaggio del Tappara, segnato da Stefan Öhman dopo nemmeno due minuti. Sugli scudi il nuovo acquisto Marko Kauppinen, ex Mora, votato MVP della serata, che ha firmato la partita con due assist decisivi ed il solito Teemu Laine, sicuramente il protagonista di questo inizio di stagione. Per l’ala 23enne, scelta dai New Jersey Devils, 2 assists