Russian Superleague 2005/2006 settima giornata

di Alessandro Seren Rosso

La settima giornata della Superleague russa, disputatasi tra giovedì e venerdì, ha offerto diversi spunti interessanti.
Innanzi tutto il ritorno alla vittoria dell’Ak Bars Kazan nella partitissima contro la Dynamo Mosca, conclusasi con un entusiasmante 5-4, grazie ad un gol di Morozov nel finale.
Altro risultato interessante è stato il 4-0 con cui il CSKA si è sbarazzato del Lada Togliatti, comprendente il primo gol di Zhdan in maglia rosso-bianca.
Prima vittoria stagionale per il fanalino di coda, il Vityaz, che espugna il Ledovy di San Pietroburgo per 6 reti a 2, con un ottima prestazione dei giovani del momento, Istomin e Volkov, autori rispettivamente di due assist e due gol.
Rimanendo in coda alla classifica, vince anche il Molot-Prikamie Perm per 3-0 contro il Salavat Yulaev Ufa, con una doppietta di Vadim Pokotilo.
Shutout anche per Marc Lamothe, nella vittoria per 2-0 del suo Severstal contro il neopromosso Tver.

Continua la striscia negativa dello Spartak, con la caduta in casa per 3-1 contro il Metallurg di Novokuznetsk, mentre il Metallurg Magnitogorsk riesce a strappare una vittoria a Nizhnekamsk al supplementare per 5-4, con un’altra grande prestazione di Malkin. Questi è già a quota otto punti in sette partite, il che gli vale il secondo posto nella classifica dei marcatori, dietro a Sergei Zinovjev, che lo precede di un solo punto.
Vince a sorpresa anche il Sibir Novosibirsk, in trasferta contro il Lokomotiv di Yaroslavl, per 2-1.
L’unica partita di venerdì, Avangard – Khimik, si è conclusa con la prevedibile vittoria dei padroni di casa per 4-2, nonostante un ottimo Ilya Kovalchuk. Per Kalyuzhny, miglior giocatore sul ghiaccio, centesimo gol in Superleague!
Chiudiamo con il mercato: Aleksandr Semin ha deciso autonomamente di tornare in Russia, come aveva per altro già fatto lo scorso anno. Si prevede un lungo tira e molla con i Washington Capitals, a causa del suo contratto attivo con la squadra capitolina.
Inoltre il Salavat Yulaev Ufa ha concluso i rapporti con il giovane attaccante Sergei Anshakov, a quanto pare per motivi disciplinari. I diritti del giocatore sono in mano al CSKA Mosca, che però difficilmente tratterrà il giocatore, almeno per questa stagione.

Tags: