La federazione ratifica l’accordo con la NHL

di Davide:

L’ultima riunione dei clubs di Extraliga il 16 agosto si era conclusa con uno sdegnoso rifiuto della proposta fatta dalla NHL di un nuovo accordo di indennizzo per i trasferimenti.
Martedì invece con una schiacciante maggioranza (9 contro 1) lo stesso accordo è stato approvato, per due anni, sulla base di un minimo di 200.000 dollari per ogni scelta fatta dalle franchigie NHL.
Tra gli altri aspetti regolamentati da questo nuovo contratto: l’imposizione di una "deadline" per i trasferimenti oltreoceano, la determina di una quota massima di giocatori che possono partire annualmente da ogni paese e la partecipazione degli NHLers alle Olimpiadi di Torino.
La Repubblica Ceca diventa così la sesta nazione, dopo Svizzera,Germania, Svezia, Finlandia e Slovacchia, a trovare un accordo con la lega americana. Solo la Russia a questo punto continua a rifiutarsi di sottoscrivere questa proposta.