Bolzano fa la voce grossa, Agordo al tappeto

di Marco Depaoli

Nella seconda edizione dell’EWHL, il Bolzano parte con il piede giusto travolgendo nel derby italiano le venete dell’Agordo con un sonoro 9-0, uno dei risultati più larghi mai registrati tra le due squadre che da tempo si contendono il titolo nazionale in maniera equilibrata.
Si riconferma tra le più pericolose del torneo la coppia formata da Maria Leitner e Sabine Florian, autrici rispettivamente di due e tre marcature, mentre è del tutto da rivedere la formazione giallonera, a ranghi ridottissimi in organico e ancora affidata alle parate dell’estremo difensore Lam Kim N’Goc, non più la saracinesca di un tempo a causa degli annosi problemi fisici. Nell’ultimo periodo, sull’8-0, ha potuto così esordire la giovane Mazzocchi in porta in sostituzione di Luana Frasnelli.
Combattuto l’altro incontro del girone, dove il Gorenjska è riuscito a strappare in casa un punticino al Klagenfurt, vittorioso sul ghiaccio sloveno solo ai tiri di rigore.
A questo punto il Bolzano ha tutte le carte in regola per svolgere un ruolo da protagonista, la conferma verrà cercata a Gorenjska il prossimo primo di ottobre. Il prossimo impegno dell’Agordo questo sabato in casa contro il Salisburgo, che ha rispettato il suo turno di riposo, sperando che il cappotto del Palaonda sia stato solo dovuto dalla scarsa preparazione prestagionale.
Nella Northeast Division lo Slovan Bratislava mostra subito i denti seppellendo la squadra meno forte della capitale austriaca per 14-0, chiudendo di fatto la partita già nel primo tempo (7-0). Sei reti per Janka Culikova, poker per Martina Velickova.
Le sorprese sono giunte invece dalle ungheresi, capaci di battere le due protagoniste dello scorso torneo, e promettendo un campionato più equilibrato del previsto, Slovan permettendo.
Il Marilyn ha espugnato il Maribor ai rigori ribaltando lo 0-2 iniziale, mentre la nuova squadra delle Ferencvaros Stars ha sconfitto sul ghiaccio di casa le campionesse delle Sabres Vienna per 3-0.

Southwest Division
Bolzano Eagles – Agordo Hockey 9-0 (3-0, 5-0, 1-0)
01:49 Leitner (Kaser), 14:41 Bazzanella (Sparer), 17:07 Florian (Leitner), 24:36 Leitner (Bettarini), 27:51 Florian (Palaoro), 33:33 Bazzanella, 36:05 De David (Guglielmino), 39:06 Florian, 46:50 Kaser (Bazzanella)

HK Terme Maribor – UTE Marilyn Budapest V. 2-3 d.r. (1-0, 1-1, 0-1, 0-0)

Classifica
Bolzano e Klagenfurt 2 punti, Gorenjska 1, Salisburgo (-1 partita) e Agordo 0

Prossimo turno
Sabato 24 settembre 2005
Sa., 24.09.2005
Agordo Hockey (ITA) – The Ravens Salzburg (AUT)

Sabato primo ottobre 2005
HK Gorenjska (SLO) – HC Eagles Bolzano (ITA)
The Ravens Salisburgo (AUT) – Agordo Hockey (ITA)

Domenica 2 ottobre 2005
DEC Dragons Klagenfurt (AUT) – HC Eagles Bolzano (ITA)

—————————-

Northeast Division
HK Gorenjska – DEC Dragons Klagenfurt 3-4 d.r. (0-2, 2-1, 1-0, 0-0)
HC Slovan Bratislava – EHC Vienna Flyers 14-0 (7-0, 2-0, 5-0)
Ferencvaros Stars Budapest – EHV Sabres Vienna 3-0 (1-0, 2-0, 0-0)

Classifica
Bratislava, Ferencvaros Bud. Marilyn Bud. 2 punti, Maribor 1, Sabres Vienna e Vienna Flyers 0

Prossimo turno
Sabato 24 settembre 2005
EHV-Sabres Vienna (AUT) – HK Terme Maribor (SLO)
UTE Marilyn Budapest V. (HUN) – HC Slovan Bratislava (SVK)
Domenica 25 settembre 2005
EHC Vienna Flyers (AUT) – Ferencvaros Stars (HUN)