Russian Superleague 2005/06 – 2a e 3a giornata

di Alessandro Seren Rosso

Nei giorni scorsi si sono disputati gli incontri validi per la seconda e la terza giornata del massimo campionato russo di hockey su ghiaccio, la Russian Superleague.
Negli avvenimenti della seconda giornata spiccano la fragorosa vittoria della Dynamo sui neopromossi del Vityaz per 7 reti a 1 e la passeggiata del Metallurg Magnitogorsk sugli altri neo-promossi, l’HC MVD Tver, per 5 -0, con un grandissimo Malkin autore di 3 assist e primo shutout in assoluto della stagione, completato da Travis Scott.
Per quanto riguarda due tra i migliori giocatori del campionato, abbiamo due punti per Ilya Kovalchuk nella vittoria per 5-3 del Khimik a Novosibirsk e ancora una grande prestazione di Grigorenko nella vittoria 2-1 del Salavat Yulaev Ufa contro la sua ex squadra, il Severstal Cherepovets.
Vittorie esterne di misura per Avangard Omsk e Ak Bars Kazan, entrambe per 2-1 ai danni rispettivamente di Metallurg Novokuznetsk e Molot-Prykamie Perm, che per inciso non vince contro la squadra del Tatarstan dal 1999.
La partita più interessante forse è stata CSKA – Neftekhimik, conclusasi per 5-4.
la giornata si conclude con l’incontro Lada – SKA San Pietroburgo, vinta dalla squadra di casa per 2-1 . Esordio per Andrei Nikolishin nelle file del Lada Togliatti, schierato come ala sinistra della prima linea offensiva, insieme a Zhmakin e al diciottenne Krysanov, fresca scelta di Phoenix all’ultimo draft. Nonostante la vittoria, il General Manager Leonid Vaisfeld ha deciso di rassegnare le dimissioni; ora al timone della squadra c’è l’allenatore della Russia Juniores, Sergei Mikhalev, già assistente allenatore alla fine degli anni 90.

Per quanto riguarda la terza giornata, l’evento è il ritorno a Omsk di Maksim Sushinsky, che ha firmato il gol della vittoria ai supplementari con un contropiede fulminante, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 3 pari.
Incredibile zero a zero tra Neftekhimik e Salavat Yulaev Ufa e vittoria di misura per 1 a 0 dell’Ak Bars Kazan sul Lada Togliatti. Pareggio anche per Khimik e Metallurg Magnitogorsk per 2-2 in un match dove i giocatori più attesi, Kovalchuk e Malkin sono stati a guardare l’ottima partita di Chistov e Salfitski, portiere della squadra di casa, nominato miglior giocatore sul ghiaccio al termine dell’incontro.
Lo Spartak vince 2-0 contro il Molot-Prikamie Perm grazie ai goals dei giovani Junkov e Yakubov, mentre SKA San Pietroburgo, Severstal Cherepovets e Lokomotiv Yaroslav battono in casa rispettivamente Metallurg Novokuznetsk, Sibir Novosibirs e CSKA Mosca con il punteggio di 3-0, 4-2 e 5-4. Proprio tra LoKomotiv e CSKA si è registrata la prima tripletta del campionato, opera di Vladimir Antipov, autore anche di un assist.

Utime notizie dal mercato: gira voce che l’esperto Boris Mironov stia pensando a un trasferimento al CSKA, nonostante stia negoziando con tre squadre NHL. Per il momento Mironov si sta allenando con i New York Rangers in quanto non ha ancora ottenuto i documenti necessari a lasciare gli Stati Uniti.

Tags: