Bastone alto: un anno e 4 mesi di carcere

Per l’hockey da oggi c’è un precedente giudiziario “pericoloso”, che farà discutere. Il Giudice dell’Udienza Preliminare di Bolzano, Carla Scheidle, ha condannato con rito abbreviato Christian Steinhauser, giocatore bolzanino 35enne di hockey su ghiaccio, a un anno e 4 mesi di prigione per ferimento di un avversario. I fatti risalgono al maggio 2003 durante un incontro al Palaghiaccio San Michele di Appiano, quando Steinhauser con il bastone alto provocò una profonda ferita al viso di un avversario, secondo l’accusa volontariamente.
La pena è stata per il momento sospesa. (m.d.)