Campionati del mondo: Rep. Ceca – Canada 3-0

REP. CECA – CANADA 3-0 (1-0/0-0/2-0)

di Andrea V.

L’inizio di questa finale è molto tattico, come se le due squadre fossero intente a studiarsi per capire i punti deboli degli avversari. La Rep.Ceca però rompe gli indugi, con una prepotente accelerazione di Jagr sulla destra che vede arrivare Rucinsky dalla parte opposta e lo serve, il tiro di quest’ultimo va a sbattere contro il palo ma sul rimbalzo Prospal è più lesto di tutti a ribattere in rete per il vantaggio ceco al 04.13.
Nei minuti seguenti il Canada cerca immediatamente la rete del pareggio, ma i cechi difendono bene davanti al loro portiere Vokoun, cercando di replicare con delle veloci azioni in contropiede, ma il punteggio rimane immutato; nell’ultimo minuto del primo periodo in situazione di 4 contro 4 i cechi hanno due ghiotte occasioni per raddoppiare, ma una volta è bravo l’estremo canadese Brodeur a parare, nell’altra il tiro dell’attaccante ceco manca il bersaglio, e cosi le squadre vanno alla prima pausa sul risultato di 1-0 in favore della Repubblica Ceca.

Il tema tattico della seconda frazione rimane invariato, con i canadesi protesi alla ricerca del pareggio e i cechi a difendersi con il loro consueto ordine tattico, il gioco è assai spezzettato; i cechi non sfruttano due ghiotte occasioni in superiorità numerica, dopodiché il Canada aumenta la pressione nel terzo offensivo ceco, ma Vokoun chiude ogni varco ed il risultato rimane immutato, ed anche dopo il secondo periodo il risultato è 1-0 in favore della Repubblica Ceca.
Nella terza frazione, dopo aver superato indenne un’inferiorità numerica, la Rep.Ceca subisce la pressione canadese, ma un micidiale contropiede costruito dalla coppia Jagr-Rucinsky permette a quest’ultimo di fulminare Brodeur con un perfetto diagonale per il 2-0 al 43.12. Questo consente ai giocatori cechi di giocare con maggiore tranquillità, costringendo cosi i canadesi ad attuare un forechecking molto alto per conquistare il possesso del disco, ma prestando cosi il fianco alle incursioni di Jagr e compagni. Grossa opportunità canadese a due minuti e mezzo dalla fine con un giocatore ceco penalizzato, il Canada tenta la carta della disperazione, togliendo il portiere ma sono i cechi ad approfittarne con Vasicek che dal proprio terzo difensivo realizza la rete del 3-0 con cui la Repubblica Ceca si laurea meritatamente CAMPIONE DEL MONDO 2005.

Photo taken from official WC site