Vladimir Krikunov guiderà la Russia ai mondiali austriaci

di Davide:

il poco feeling con i tifosi,i pessimi rapporti con la superstar Kovalchuk, la disastrosa stagione sulla panchina dell’Ak Bars Kazan, uscito nei playoffs nonostante un roster di assoluto valore: alla fine Zinetula Bilyaletdinov si è dimesso (caldamente consigliato dalla federazione….) dalla carica di head coach della nazionale e così, a meno di un mese dall’inizio dei mondiali, la federazione ha puntato su un sostituto "sui generis": il coach della Dynamo Mosca Vladimir Krikunov, "sui generis" perchè negli ultrimi tempi era praticamente già considerato l’allenatore "in pectore" della nazionale, visti i lusinghieri risultati con il club. Il doppio impegno di Krikunov, impegnato nelle finali di Superleague almeno fino alla metà del mese, potrebbe essere il problema principale per il nuovo coach, ed il sempre pungente Fetisov non ha mancato di farlo notare: la nazionale è infatti già in ritiro a Novogorsk con soli 9 elementi, ma soprattutto senza allenatore…
Nel frattempo il nuovo coach ha già provveduto ad indicare alla federazione gli assistenti a lui graditi: Belousov, Mikhailov e Yurzinov (quest’ultimo destinato ad ereditare la panchina russa per le Olimpiadi).

Tags: