Dopopartita Milano-Cortina Gara 5: intervista a Joe Busillo

di Tony Puma

Hockeytime: Iniziamo con il tuo commento sulla partita di stasera.
Joe Busillo: Come le altre partite è stata una gara tesa, anche se la squadra ha iniziato bene; la differenza con le altre gare è che stasera abbiamo chiuso bene in difesa e abbiamo lasciato portare su il gioco, tenendo gli attaccanti dietro in modo da poter dirigere l’attacco del Cortina. Per noi è stata una cosa molto positiva perché ad un certo punto i tiri erano 22 a 4 a nostro favore.

HT: Questa sera, a differenza delle ultime due gare, siete riuscite a tenere il risultato.
JB: Abbiamo tanta esperienza in squadra, però come hai detto nelle ultime due partite eravamo in vantaggio di due gol e secondo me abbiamo mollato un po’. Il Cortina è una squadra opportunista e non mollano mai e anche stasera, nonostante il risultato sfavorevole, giocavano fino all’ultimo disco. Questa sera, ripeto, abbiamo cambiato alcune cose nel nostro gioco difensivo ed è stata la chiave della nostra vittoria.

HT: Sabato scorso senza Chitarroni sembravi un po’ affaticato, invece stasera eri più tonico.
JB: Giocando come stasera, stando più dietro e costringendo loro a buttare il disco subito dopo la linea rossa, ci dà l’opportunità di impostare il gioco con calma. Nonostante noi abbiamo tre linee che giocano, nelle prime quattro gare eravamo noi i più stanchi, perché loro, un po’ con furbizia e con il fatto che avevano giocato tutti i Playoff con due linee erano abituati.

HT: A questo punto è giunto il momento di vincere a Cortina.
JB: Speriamo. Sicuramente non mollano; è un avversario molto forte e da rispettare. Gravel ha dichiarato che Milano non vincerà mai a Cortina. Faremo di tutto per smentirlo.

Si ringrazia Joe Busillo e la Società Hockey Club Milano Vipers per la disponibilità.