Armata Brancaleone: comunicato stampa

Presentazione della Rappresentativa Regionale Lombarda di ICE SLEDGE-HOCKEY del COMITATO ITALIANO PARALIMPICO.

Alla fine del 2002, al rientro dalle Paraolimpiadi di Salt Lake City, avendo saputo che – come nazione ospitante i prossimi Giochi Invernali – l’Italia avrà il diritto di partecipare con una sua rappresentativa al torneo di ICE SLEDGE-HOCKEY (in italiano Hockey su ghiaccio su slitta) che si disputerà a Torino 2006, la FISD Federazione Italiana Sport Disabili decise di provare a promuovere anche da noi questo sport mai praticato prima in Italia.
Lo SLEDGE-HOCKEY viene giocato da atleti che hanno perso la funzionalità delle gambe a causa di traumi di vario genere, ma che hanno buone braccia, un buon controllo del tronco, e normali capacità coordinative. E’ uno sport molto faticoso, perché sia gli spostamenti che i tiri vengono effettuati a forza di braccia: due stecche con ramponi acuminati sul fondo permettono infatti agli atleti di spostarsi rapidamente sulla pista ghiacciata, e la parte a pala di queste stecche permette loro di tirare.

Le regole del gioco sono praticamente le stesse dell’Hockey su ghiaccio che si gioca normalmente in piedi. Anche il campo è quello regolamentare.
La squadra lombarda si è costituita nel mese di Dicembre 2003 e solo in un anno ha potuto raggiungere una buona preparazione agonistica solo per il fatto che i giocatori che la costituiscono non sono dei novellini dello sport.
I ragazzi dell’Armata Brancaleone, infatti, praticano da anni ciclismo, atletica, kayak, sci, basket, e questo ha permesso loro di avere già una buona forma fisica quando hanno inziato gli allenamenti della squadra un anno fa.
Sono solo tre, al momento, le Regioni che hanno costituito una squadra di sledge-hockey:
oltre alla Lombardia ci sono il Piemonte (“Tori seduti”)e l’Alto Adige (“Aquile del Sud Tirolo”), ed esse stanno dando vita in questo periodo al primo campionato italiano di
questa spettacolare disciplina, che vede il Piemonte in testa.
L’ARMATA BRANCALEONE è composta da 12 atleti provenienti da varie società della Lombardia:

66 COZZI Fabrizio portiere
14 BALOSSETTI Bruno D
3 VINCI Domenico D
7 ZAFFARONI Carlo D
36 MAGISTRELLI Ambrogio A CAPITANO
5 CECCHETTO Paolo A
23 FANTINATO Giuseppe A
24 GHIRONZI Ivan A
88 RE CALEGARI Marco A
81 STELLA Igor A
70 DOKU Haki D
57 CERIOTTI Diego A
BIANCHI Matteo Allenatore
GRILLI Pierluigi Allenatore
MARCHIORATO Roberto Attrezzista
GASPARI Daniele Attrezzista
COLONNA-PRETI Daniela Responsabile

La squadra si allena presso il PALAGHIACCIO di VARESE al mercoledì sera dalle 21,30 alle 23,00 e al sabato mattina dalle 9.00 alle 11.00. Al termine del Campionato Italiano il CT nazionale di sledge-hockey del Comitato Italiano
Paralimpico, Andrea Chiarotti, selezionerà, dalle 3 rappresentative regionali, gli atleti migliori per creare una rappresentativa nazionale che dal 29 marzo al 3 aprile prossimi si riunirà a Torino per un primo raduno tecnico, e successivamente affronterà il Campionato Europeo a Zlin )Repubblica Ceca) dal 10 al 17 aprile.
Successivamente la rappresentativa nazionale dovrà affrontare alcuni appuntamenti internazionali per poter accedere – come è diritto della Nazione ospitante i Giochi –agli incontri delle Paralimpiadi di Torino 2006.
I nomi degli atleti convocati non sono ancora stati comunicati ufficialmente, ma per quanto riguarda la nostra Armata Brancaleone è certa la partecipazione di Marco Re Calegari, Ambrogio Magistrelli, Bruno Balossetti, Ivan Ghironzi e molto probabile quella del portiere Fabrizio Cozzi.
Si ringraziano per il sostegno economico e la collaborazione:

MIC-SHIMANO
CARDUE VARESE Concessionaria Skoda
PANATHLON CLUB VARESE
PRIFA
BAGNASCO
COMITATO ITALIANO PARALIMPICO
MASTINI HOCKEY VARESE
LINDT & SPRUNGLI
ASPESI
E l’Arch. Renzo Bottinelli che ha disegnato il Logo dell’Armata Brancaleone.