Mercato: tutti i movimenti

di Davide:

finestra di mercato vivace in Russia, ma senza i grandi colpi che un po’ tutti si attendevano, ad eccezione di un paio di arrivi eccellenti, tra cui quello di Heatley, già riportato nei giorni scorsi.
Vediamo i principali movimenti.
Molto attivo il Metallurg Magnitogorsk che perde il goalie kazako Evgeny Nabokov, volato in America per assistere la moglie che ha seri problemi di salute, ma lo rimpiazza con il portiere della nazionale ucraina Konstantin Simchuk, preso dal Sibir Novosibirsk. Nabokov dovrebbe rientrare alla fine di febbraio e questo spiega la scelta di sostituirlo temporaneamente con un portiere buono ma non ottimo, dopo che i contatti con la superstar Ed Belfour si sono interrotti per l’intromissione della Dynamo Mosca, che non è riuscita poi a chiudere l’affare. Arrivano a Magnitogorsk in vista dei playoffs anche l’ala destra 31enne Aleksandr Savchenkov ed il difensore Nikolai Semin, entrambi dalla Dynamo Mosca e l’attaccante classe ’75 Nikolai Zavarukhin dallo Salavat Yulaev Ufa.

Proprio lo Salavat, ormai escluso dalla corsa ai playoffs, ha vissuto un vero esodo di giocatori: a fronte, infatti, dell’arrivo dell’attaccante Yuri Babenko, 28 anni, 3 presenze in NHL con Colorado nel 2000, dalla Dynamo, hanno lasciato i biancoverdi l’ala Ruslan Nurtdinov, finito al Severstal Cherepovets, i difensori Atvars Tribuntsovs, nazionale lettone preso dallo Spartak, e Andrei Yakhanov, accasatosi al Lada Togliatti, il gioiello Igor Volkov, classe ’83 draftato dagli Islanders lo scorso anno, prestato alla Dynamo ed infine l’ex Atlanta Trashers Andrei Zyuzin, anch’egli preso dallo Severstal Cherepovets.
Altro NHLer che cambia maglia è l’ala di San Jose Aleksandr Korolyuk, che lascia il Vityaz Podolsk in seconda divisione, per tornare in Superleague con il Khimik Voskresensk.
Movimenti anche a Novosibirsk: detto di Simchuk, lasciano la squadra siberiana anche l’ala Mikhail Nemirovsky, che ha firmato per i Nottingham Panthers in Inghilterra e l’allenatore Sergei Nikolaev, licenziato e sostituito da Vladimir Yurzinov Jr.
Nuovo coach anche al Traktor Chelyabinsk, seconda divisione: è Anatoly Bogdanov, ex allenatore della nazionale ucraina.
Terzo cambio di casacca, infine, per Michael Nylander: lo svedese, che aveva iniziato la stagione con il Kärpät Oulu ed era passato a dicembre allo SKA S. Pietroburgo, giocherà i playoffs con la corazzata Ak Bars Kazan.