Mercato chiuso in DEL: gli ultimi colpi

di Davide:
Martedì scorso si è chiusa l’ultima finestra di mercato per il campionato in corso ed alcune squadre hanno piazzato colpi importanti proprio nelle ultime ore.
Cominciamo però da un arrivo mancato: quello di Jason York, difensore 35enne dei Nashville Predators, che l’Ingolstadt aveva già presentato ufficialmente sul proprio sito, salvo scoprire che il giocatore aveva già firmato un contratto con gli sloveni dell’Olimpija Ljubljana. Tornati in fretta e furia sul mercato, i bavaresi hanno rimediato al “tradimento” ingaggiando dai Carolina Hurricans un altro difensore, il canadese classe 1973 Aaron Ward, vincitore di due Stanley Cup con Detroit e finalista nel 2001 con gli Hurricanes, 481 apparizioni in NHL, gran fisico, ottimo tiratore dalla linea blu e penalty killer.

Sempre Ingolstadt ha richiamato in DEL anche il centro canadese Mike Harder, visto un paio di stagioni fa a Merano, dai Charlotte Checkers in ECHL, giocatore decisivo l’anno passato nei playoffs, dopo una stagione regolare anonima, per la conquista del titolo da parte dei Frankfurt Lions con una serie di reti pesantissime, compresa quella decisiva nell’ultima partita di finale contro gli Eisbären Berlin.
Altro arrivo da oltreoceano quello del centro 31enne americano Marquis Mathieu, dai Thetford Mines Prolab (LNAH), carriera spesa nelle minors nordamericane con una ventina di partite in NHL con i Boston Bruins alla fine degli anni 90, che ha firmato fino alla fine della stagione per i Kölner Haie.
Infine i Kassel Huskies hanno ingaggiato come assistant coach lo slovacco Peter Ihnacak, già Head Coach dei Nürnberg Ice Tigers.