Phoenix Palermo: conclusa la stagione sul ghiaccio.

Missione compiuta. La Phoenix Palermo ha concluso nello scorso weekend il campionato di hockey ghiaccio di serie C over 26 organizzato quest’anno dai comitati regionali FISG di Sicilia, Lazio, Emilia Romagna e Lombardia.
Un campionato faticoso, disputato con gare di andata e ritorno che ha messo a dura prova la compagine rosanero costretta da oggettive difficoltà logistiche ad uno sforzo supplementare. Tuttavia i risultati sono stati apprezzabili e nelle prossime settimane si penserà già alla prossima stagione sul ghiaccio con la novità rappresentata dal Palaghiaccio di Catania e la consapevolezza che il lavoro svolto per diffondere l’hockey ghiaccio in Sicilia non si sta rivelando avaro di soddisfazioni.
Intanto il Palaghiaccio di Bologna ha ospitato le ultime due uscite stagionali della Fenice contro i locali Wizards ed i Black Angels Milano. Con una rosa ridotta all’osso a causa di alcune squalifiche ed infortuni, i palermitani sono riusciti comunque a perdere "onorevolmente" la gara di sabato contro i padroni di casa per 4-9, mentre domenica mattina hanno battuto, già come fecero all’andata, i Black Angels Milano per 11-3.

Contro Bologna è stata una partita vera, aperta ma soprattutto all’insegna della massima correttezza.
Equilibrata nel gioco anche se alla fine la maggiore esperienza dei Wizards è riuscita a prevalere.
Da segnalare tuttavia il debutto stagionale sul ghiaccio per il giovane portiere palermitano Vittorio Cabibbo che nei tre tempi da 20 minuti interamente giocati ha disputato complessivamente una buona gara. Un ottimo segnale che arriva dal lavoro che da alcuni anno il tecnico Amato sta svolgengo sui ragazzi siciliani che fanno parte della squadra. Contro Milano, copione diverso con i palermitani che sin dall’inizio hanno impresso il loro ritmo alla gara chiudendo il match con il punteggio rotondo di 11-3 che consente ai rosanero di concludere il torneo al terzo posto.

l’addetto stampa
Kristian Guttadauro