All Stars Game: goals e spettacolo ad Amburgo

di Davide:

è finita 9-7 per la nazionale tedesca, ma come sempre in queste occasioni quello che contava era lo spettacolo offerto e questo non è sicuramente mancato agli 8.000 spettatori della Color Arena di Amburgo.
Grandi protagonisti quindi gli attaccanti delle due squadre, con hat-trick di Petr Fical (Nürnberg Ice Tigers) e doppietta di Michael Hackert (Frankfurt Lions) per la "Nationalmannschaft", marcature multiple per gli stranieri sono arrivate da Dave McLlwain (Kölner Haie), tripletta anche per lui e Steve Walker (Eisbären Berlin), autore di una doppietta.
Pacati i commenti dei due allenatori: il neo-trainer della nazionale Greg Poss cerca uno spunto tecnico: "Oggi era il divertimento il centro dell’attenzione: per questo abbiamo lavorato solo sul gioco di attacco e mi sembra che entrambe le squadre abbiano fatto vedere belle cose. Per noi è stata una buona preparazione per le prossime partite." Meno "coinvolto" il commento di Rick Chernomaz: "Abbiamo visto una partita di un livello tecnico alto, mi sembra che gli stranieri abbiano espresso un gioco migliore di quello dell’anno passato. Il pubblico ci ha supportato in modo pazzesco, peccato che non sia bastato…"

Prima del match si è disputata anche le tradizionali "Skills Competition", una serie di prove di abilità sul ghiaccio. Nella gara del tiro più potente ha vinto Jakub Ficenec(164 km/h, Ingolstadt) su Stephane Julien (158 km/h, Köln) e Andy Delmore (157 km/h, Mannheim), in quella del giro di pista più veloce si è imposto Sven Felski (Eisbären Berlin,13,74 secondi), mentre nei dribbling ha vinto Mike Pellegrim (Dusseldorfer)

Tags: ,