Sempre aperta la lotta per i playoffs

Lugano-Zugo 8-2 (4-1;3-0;1-1)

00:49 1-0 Ville Peltonen
04:11 1-1 Patric Della Rossa
16:43 2-1 Ville Peltonen
17:17 3-1 Olivier Keller
19:42 4-1 Regis Fuchs
23:51 5-1 Sebastien Reuille
28:30 6-1 Ryan Gardner
39:52 7-1 Julien Vauclair
48:53 8-1 Andy Näser
56:48 8-2 Fabian Schnyder

Partita senza storia quella andata in scena alla Resega con un Lugano nettamente superiore all’avversario che ha monopolizzato il gioco offrendo anche spettacolo al pubblico della pista luganese. Nessuno scampo quindi per l’unica squadra che al Lugano è riuscita a rifilare due sconfitte in trasferta in questa stagione. Oggi la dimostrazione che con un Lugano al completo ed ispiratissimo non c’è scampo per nessuno.

Berna-Ambri Piotta 7-2 (4-0;1-1;2-1)

01:53 1-0 André Rötheli
09:20 2-0 Caryl Neuenschwander
10:30 3-0 Dany Heatley
19:53 4-0 Dany Heatley
24:47 5-0 Rolf Schrepfer
27:44 5-1 Jean-Guy Trudel
43:38 6-1 Dan Brière
45:58 6-2 Vjeran Ivankovic
57:37 7-2 Dany Heatley

Il Berna schiaccia l’Ambri piotta in una partita di fondamentale importanza per i campioni in carica. Il Berna inizia fortissimo e non lascia scampo agli ospiti apparsi sorpresi dell’avvio della squadra di casa. Il Berna resta comunque sotto la linea ma grazie a questa vittoria continua a sperare di recuperare e poter difendere il titolo.

Ginevra/Servette-Rapperswil/Jona 4-3 dts (2-1;1-1;0-1;1-0)

05:53 1-0 Geoff Sanderson
09:47 1-1 Marc Weber
17:19 2-1 Philippe Bozon
27:03 3-1 Geoff Sanderson
29:46 3-2 Antonio Rizzello
55:01 3-3 Markus Bütler
62:37 4-3 Philippe Bozon

Successo di capitale importanza per i ginevrini che vincendo al supplementare mantengono invariato il vantaggio sul Berna nono della classse e primo degli esclusi. Visto il momento di poca forma dei ginevrini e il calendario poco favorevole sono forse la squadra più a rischio di esclusione in questo momento della stagione.

Langnau Tigers-Davos 0-3 (0-1;0-1;0-1)

18:53 0-1 Niklas Hagman
24:42 0-2 Laurent Müller
57:52 0-3 Laurent Müller

Un Langnau inspiegabilmente nervoso concede una salutare passeggiate nell’Emmenthal al Davos che si impone senza problemi con una rete per tempo approfittando anche delle troppe penalità inutili subite dai padroni di casa e restando a tallonare il Lugano con tre punti di distacco.

Zurigo Lions-Friborgo Gottéron 3-3 dts (2-3;0-1;0-0;0-0)

00:11 1-0 Robert Petrovicky
00:47 2-0 Mathias Seger
09:33 2-1 Jukka Hentunen
12:57 2-2 Gil Montandon
16:36 2-3 Thomas Rhodin
23:55 3-3 Mark Streit

Lo Zurigo si fa bloccare sul pareggio dal Friborgo nonostante il doppio vantaggio acquisito nei primi 47 secondi di gioco. Poi la partita delude grazie anche alla prova gagliarda degli ospiti che imbrigliano i padroni di casa non permettendo loro nemmeno di realizzare in un overtime giocato praticamente tutto in superiorità numerica.

Tags: