Mercato: doppio colpo del Brynäs

di Davide:

due arrivi per i gialloneri di Gävle proprio in chiusura di mercato: dal Södertälje arriva Jonas Andersson e da Edmonton Marc-Andre Bergeron.
Ala destra mancina di 24 anni, Andersson, ha preferito cambiare aria dopo gli arrivi di Calder e Thornton nel roster del Södertälje che gli avrebbe tolto sicuramente spazio. Eccellente pattinatore, uno dei migliori del campionato,è stato un giocatore di grandi prospettive quando uscì dal prolifico settore giovanile dell’AIK senza nemmeno debuttare in Elitserien perchè scelto da Nashville al draft del 1999 e spedito in OHL ai North Bay Centennials, dove è stato nominato miglior giocatore della squadra alla fine del campionato, Andersson si è poi un po’perso nelle minors americane, pur arrivando a disputare 5 partite con i Predators nel 2001, probabilmente la sua migliore stagione, culminata nella convocazione in nazionale, con la quale disputò i mondiali di quell’anno. I ripetuti infortuni lo hanno costretto a saltare tutta la stagione passata, ma anche questa prima parte di campionato non è stata memorabile per il ragazzo di Lidingö che, in 34 apparizioni non è mai riuscito a segnare un goals, servendo solo 4 assists.

Più lineare invece la carriera di Marc-Andre Bergeron, difensore quebecoise mancino di 25 anni, acquistato come free agent dagli Edmonton Oilers nel luglio 2001 dopo quattro stagioni in QMJHL agli Shawinigan Cataractes. Debutto la stagione seguente in NHL, dove ad oggi ha collezionato 59 partite con 10 goals e 18 assists.
Due rinforzi di discreta qualità per una squadra che comunque lotta solo per evitare l’ultima piazza